Il big match della quarta giornata è quello che si giocherà allo stadio Meazza di Milano e vedrà di fronte Inter e Milan. Una gara che potrebbe dire molto su quelli che saranno gli obiettivi delle due squadre. I nerazzurri sono in testa alla classifica a punteggio pieno con tre vittorie consecutive ottenute contro Lecce, Cagliari e Udinese. Un successo li lancerebbe in ottica lotta per lo scudetto.

Nell'occasione Conte dovrebbe puntare a metà campo ancora su Brozovic e Sensi, protagonisti di un ottimo avvio di stagione. I rossoneri, invece, hanno raccolto sei punti perdendo solo all'esordio contro l'Udinese ma avendo non poche critiche per il gioco offerto. Un successo nel derby, però, scaccerebbe le tante polemiche con l'aggancio ai cugini in testa alla classifica.

Verso il derby

Il Milan non ha vissuto un grandissimo inizio di stagione con la sconfitta subita all'esordio contro l'Udinese che ha subito messo tutto in discussione.

La squadra di Marco Giampaolo si è ripresa battendo Brescia e Verona ma il gioco offerto non è stato dei migliori. Contro i gialloblu la partita è stata decisa di Piatek, al primo gol in campionato con il polacco che si è sbloccato dopo un lungo digiuno.

L'Inter è in testa alla classifica di Serie A a punteggio pieno con nove punti. Tre vittorie su tre arrivate contro Lecce, Cagliari e Udinese. Nerazzurri che, però, non hanno convinto del tutto contro i friulani e hanno portato a casa i tre punti grazie al colpo di testa decisivo di Stefano Sensi, sicuramente il giocatore più in forma della rosa nerazzurra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

La squadra di Antonio Conte, tra l'altro, deve archiviare subito il mezzo passo falso in Champions League. Contro lo Slavia Praga, nella prima giornata della fase a gironi, i nerazzurri non sono andati oltre l'1-1 trovando il pareggio solo al 92' con Nicolò Barella.

Probabili formazioni Milan-Inter

Il tecnico del Milan, Marco Giampaolo, dovrebbe cambiare qualcosa rispetto a quanto visto contro il Verona.

Rebic è favorito su Paquetà per una maglia da titolare. In difesa, invece, squalificato Calabria, ci sarà Andrea Conti al suo posto.

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, non cambia schieramento tattico e si affida al 3-5-2. Cambieranno alcuni interpreti, però, rispetto a quanto visto nelle ultime partite. In difesa ci sarà la GDS con Godin, Skriniar e De Vrij mentre in mezzo al campo torna Barella dal primo minuto al fianco di Brozovic e Sensi.

A destra ballottaggio tra Candreva, uscito malconcio contro lo Slavia Praga, e D'Ambrosio, a sinistra potrebbe fare il suo esordio in nerazzurro Cristiano Biraghi che farebbe rifiatare Asamoah. In attacco, poi, conferma per Lautaro Martinez mentre Lukaku potrebbe osservare un turno di riposo. Al suo posto potrebbe arrivare il momento dell'esordio da titolare per Alexis Sanchez, rimasto in panchina in Champions League.

Milan (4-3-2-1): Donnarumma G.; Conti; Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Calhanoglu; Suso, Rebic; Piatek.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva (D'Ambrosio), Barella, Sensi, Brozovic, Biraghi; Lautaro, Sanchez.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto