Le facce di Fredric Massara, Paolo Maldini e Zvonimir Boban all’uscita di San Siro, sabato sera, esprimevano uno stato d’animo a metà tra rabbia e disperazione. E il loro silenzio è parso come una specie di autocensura, per evitare di dire cose troppo pesanti o troppo false. Se l’idea che serpeggia maggiormente tra i tifosi è che sia stato dato un organico mediocre a un tecnico mediocre (“Se bisogna giocare con la squadra dell’anno scorso, tanto valeva lasciare Gattuso, che almeno trasmetteva un po’ di grinta”, il pensiero più ricorrente), la triade ha ovviamente idee differenti, non fosse altro per il fatto che sono loro ad aver costruito questo Milan.

Giovedì il Milan è atteso sul campo del Toro: considerato che i granata hanno già rilanciato il Lecce (primi punti del campionato alla terza giornata) e la Sampdoria (primi punti del campionato alla quarta giornata), la squadra di Mazzarri può anche non essere ritenuta uno spauracchio assoluto. Quindi la Fiorentina in casa, e poi ancora il Genoa a Marassi, prima della sosta: saranno queste tre partite che dovranno, appunto, far vedere che questo Milan è in grado di giocare a calcio e di conquistare punti.

Ultimatum non ne sono stati ancora dati, ma si sa che la sosta di campionato è un periodo particolarmente fertile per le sostituzioni in panchina. E, a prescindere dal nome di Luciano Spalletti, che, secondo quanto riportato da 'Tuttosport', già circola come sostituto del tecnico rossonero, resta il fatto che la dirigenza vuole che venga valutato anche il suo, di lavoro. Tener fuori i nuovi acquisti per giocare con i soliti noti, non è più una strategia accettabile.

Il pensiero di Berlusconi su Giampaolo, Maldini e Boban

In un'intervista esclusiva a Calciomercato.com, l'ex presidente e proprietario del Milan Silvio Berlusconi ha parlato dell'inizio della stagione dei rossoneri, che ha deluso molti. Come hai visto il derby ieri sera? "Non stiamo parlando del Milan, guardiamo al futuro. Non posso più seguirli in televisione, dopo un po' lo stile dei rossoneri ha iniziato a deludermi." Eppure hai detto che il Milan ha scelto Giampaolo anche per il tuo consiglio?

"No, non l'ho consigliato, lo ha raccomandato (ridendo, indica Galliani). È colpa sua. No, non lo abbiamo davvero raccomandato. Il Milan lo ha scelto e sembrava essere un ottimo allenatore. Io non lo conosco, non posso dare alcun giudizio su di lui ". Vuole un trequartista nella sua formazione ideale. Suso ti convince? "È un grande campione, deve giocare come secondo attaccante o dietro i due attaccanti. Tuttavia, devono metterlo in condizione di ricevere la palla, cosa che non è accaduta finora." Cosa ne pensi di Boban e Maldini come dirigenti? "Passiamo alla domanda successiva ... Sto solo dicendo che li ho supportati come giocatori."

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!