Come da tradizione, durante la sosta delle nazionali di settembre arriva un importante evento benefico organizzato dalla Fondazione Vialli e Mauro a Torino, in cui i due ospitano tanti ex giocatori per una partita di golf.

Uno dei più attesi di questa edizione è sicuramente Andrea Pirlo, che a Torino Today ha parlato di molti argomenti, in particolar modo si è soffermato sulla nuova Juventus di Maurizio Sarri.

Il suo primo riferimento però è andato a Giorgio Chiellini, infortunatosi settimana scorsa al legamento crociato anteriore e che probabilmente starà fermo fino a febbraio o marzo 2020. Proprio l'ex centrocampista bianconero ha sottolineato come l'assenza del difensore toscano peserà molto a livello difensivo, ma allo stesso tempo ha dichiarato che il mercato della Juventus è stato ottimo e che quindi i vari De Ligt e Demiral con il tempo si inseriranno nella squadra allenata dal tecnico ex Chelsea.

A proposito di Sarri, secondo Pirlo è normale che ci vorrà un po' di tempo per vedere il suo gioco, considerando che ha portato alla Juventus nuove idee di gioco, come già visto nella partita contro il Napoli. Nonostante questo, la Juventus resta la squadra più forte secondo Andrea Pirlo.

'L'assenza di Chiellini peserà ma la Juvenrus è la squadra più forte'

L'ex centrocampista bianconero, nell'intervista ha parlato della Juventus e della forza bianconera: secondo Pirlo infatti la Juventus resta la compagine più forte, ma per vedere il calcio di Sarri ci vorrà del tempo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Secondo lui la squadra che lotterà con i bianconeri fino a fine stagione sarà l'Inter di Conte, vero e proprio valore aggiunto per la società di Suning.

In merito invece alla rosa bianconera, Pirlo ha sottolineato come Higuain sia un grande giocatore, il partner ideale di Cristiano Ronaldo, in quanto garantisce tecnica e fisicità al settore avanzato bianconero. La Juventus ha molte possibilità in Champions League, anche se in tale torneo non è mai facile, perché nella massima competizione europea bastano dei dettagli per essere eliminati. Di certo i bianconeri, secondo Pirlo, hanno le potenzialità per arrivare fino in fondo.

Pirlo sul Milan e sul suo futuro professionale

L'ex centrocampista bianconero ha parlato anche di Milan, sottolineando che quello attuale è un progetto giovane che ha bisogno di tempo. La politica sui giovani è quella giusta, inoltre Maldini e Boban sono una garanzia per la società milanese.

Lo stesso Pirlo ha sottolineato come a fine settembre inizierà il master da tecnico a Coverciano e poi si vedrà quale sarà il suo futuro professionale.

Alla domanda riguardante il tecnico a cui lui si ispira, Andrea Pirlo ha risposto ironicamente se' stesso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto