Allo stadio Meazza di Milano si gioca la terza giornata della fase a gironi del gruppo F di Champions League tra Inter e Borussia Dortmund. Gara già da dentro o fuori per la squadra nerazzurra, ultima nel girone con lo Slavia Praga con un punto ed a tre lunghezze di distacco proprio dai tedeschi e dal Barcellona. Una sconfitta metterebbe praticamente fine alle speranze di qualificazione con tre giornate di anticipo.

Contro la squadra di Antonio Conte c'è il Borussia che viene da un periodo delicato e solo sabato è tornato al successo dopo una serie di pareggi consecutivi.

Le ultime su Inter-Borussia Dortmund

L'Inter arriva a questa sfida con la necessità di fare punti per alimentare le residue speranze di qualificazione. L'inizio in Champions League, infatti, non è stato dei migliori. Dopo il pari all'esordio contro lo Slavia Praga, è arrivata la sconfitta a Barcellona di misura per 2-1 dopo che i nerazzurri erano stati in vantaggio per oltre un'ora.

Diverso il discorso relativo al campionato dove la squadra di Antonio Conte è seconda in classifica con ventuno punti, a meno uno dalla Juventus capolista. Il ruolino di marcia è importante con sette vittorie e una sola sconfitta, subita proprio contro i bianconeri prima della sosta.

Il Borussia Dortmund è in testa al girone di Champions League insieme al Barcellona con quattro punti. Dopo il pari all'esordio contro il Barcellona, con Reus ha anche sbagliato un rigore, è arrivata la vittoria sul campo dello Slavia Praga con la vittoria per 2-0.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Se è vero che la squadra di Favre ha avuto una piccola flessione con ben tre pareggi consecutivi in Bundesliga, allo stesso tempo c'è da tenere in considerazione il fatto che in questa stagione ha subito una sola sconfitta, alla terza giornata in casa dell'Union Berlino per 3-1. Tra campionato e coppe, per il resto, ha inanellato sei vittorie e quattro pareggi.

Probabili formazioni

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, deve fare i conti con alcune assenze pesanti come quelle di Danilo D'Ambrosio, out quindici giorni, e Alexis Sanchez che ne avrà per almeno due mesi dopo l'intervento alla caviglia.

Dubbi su Stefano Sensi che, comunque, non dovrebbe essere rischiato dopo la ricaduta avuta settimana scorsa. In attacco confermata la coppia Lukaku-Lautaro Martinez, ma non è escluso che durante la gara possa arrivare anche l'esordio di Sebastiano Esposito, classe 2002 e tra i talenti emergenti più cristallini del calcio italiano. Sulle fasce ci saranno Candreva e Asamoah. Quest'ultimo tornerà dopo il turno di riposo in campionato.

Brozovic e Barella viaggiavano verso la riconferma con Vecino che potrebbe posizionarsi al loro fianco nonostante le prestazioni al di sotto della sufficienza offerte.

Nel Borussia Dortmund tornerà Sancho dal primo minuto dopo il turno di squalifica in campionato. Al centro dell'attacco ci sarà Brandt vista l'assenza di Paco Alcacer con Reus a supporto e Guerreiro sull'out sinistro. In mezzo al campo spazio a Delaney e Witsel davanti alla difesa.

Di seguito le probabili formazioni.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Vecino, Asamoah; Lukaku, Lautaro.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Burki; Hakimi, Hummels, Akanji, Piszczek; Delaney, Witsel; Guerreiro, Reus, Sancho; Brandt.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto