Reduce dalla bella (ma perdente) gara di Barcellona, l'Inter di Antonio Conte sembra aver disperato bisogno del ritorno di Romelu Lukaku al centro dell'attacco. Domenica 6 ottobre infatti a San Siro va in scena il derby d'Italia, con la Juventus che si presenta dopo le ritrovate certezze emerse dalla gara casalinga di Champions League, dove la squadra di Sarri ha rifilato tre gol al Bayer Leverkusen.

L'Inter, invece, è chiamata al pronto riscatto dopo essere incappata nella prima sconfitta stagionale, maturata peraltro immeritatamente, dopo aver messo alle corde il Barcellona per oltre un'ora di gioco sul terreno del Camp Nou.

E se in Champions League adesso la strada della qualificazione si è fatta decisamente proibitiva, i nerazzurri si presentano invece alla gara di campionato contro la Juventus con due punti di vantaggio in classifica. Conte naturalmente non fa particolari calcoli e al Meazza giocherà per vincere, anche se per la prima volta in questa stagione dovrà fare i conti con acciacchi e squalifiche.

Inter - Juventus: le condizioni di Romelu Lukaku

Se fino a questo momento Antonio Conte ha dovuto in qualche modo gestire problemi di "abbondanza", soprattutto in attacco, ecco invece che alla vigilia del match contro i bianconeri lo scenario non sembra essere del tutto roseo: Alexis Sanchez non sarà della gara a seguito del doppio giallo rimediato nell'ultima di campionato contro la Sampdoria, e sempre là davanti non sarà al meglio Romelu Lukaku, anche se l'ariete belga dovrebbe essere in campo dal primo minuto, ad affiancare un Lautaro Martinez reduce da una grande prestazione al Camp Nou, condita dalla prima rete realizzata nella massima competizione europea.

Per tornare a Lukaku, che nella trasferta in Catalogna non è stato nemmeno aggregato alla squadra, le condizioni non saranno sicuramente delle migliori: per il numero 9 terapie e lavoro differenziato negli ultimi giorni di allenamento, per smaltire l'affaticamento muscolare ed essere arruolabile per domenica. Il belga ci sarà, ma giocoforza non sarà al massimo della condizione.

Le probabili formazioni di domenica sera

Detto di Lukaku, in coppia con Lautaro in attacco, e confermato il pacchetto difensivo, il resto del puzzle che Conte sta componendo per la sfida contro i bianconeri sembra confermare in blocco anche il centrocampo, con Sensi e Barella sempre positivi nelle ultime uscite.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Sulle fasce potrebbero invece verificarsi dei cambiamenti, con Asamoah non apparso particolarmente brillante al Camp Nou, anche se c'è da dire che dalle sue parti si aggirava un certo Lionel Messi. L'ivoriano dovrebbe lasciare spazio a Biraghi. Sulla destra, D'ambrosio sarà chiamato a spingere e (soprattutto) a tenere a bada Cristiano Ronaldo.

Dall'altra parte, Higuain sarà sicuramente confermato in attacco, insieme a Ronaldo e a Bernardeschi, essendo ancora indisponibile Douglas Costa. Confermata anche in difesa per la coppia Bonucci-De Ligt, con Cuadrado basso a destra, nell'ormai nuova posizione che gli ha ritagliato mister Sarri.

Juve che non può fare a meno del geometra di centrocampo Miralem Pjanic, che troverà ad agire al suo fianco Aaron Ramsey, giunto in estate (a parametro zero) alla corte della Signora. Dybala pronto a subentrare a partita in corso.

Intanto è stato reso noto l'arbitro che dirigerà la partita tra Inter e Juventus, valida per la settima giornata di campionato: si tratta di Gianluca Rocchi, della sezione di Firenze, uno dei fischietti più esperti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto