Maurizio Sarri, in questi mesi, sta facendo un lavoro eccezionale alla Juventus. Il tecnico toscano ha cambiato il volto dei bianconeri e la squadra sta assimilando al meglio i suoi schemi. La Juve con il nuovo allenatore sta proponendo un gioco spumeggiante e i tifosi juventini sono entusiasti delle prestazioni che sta offrendo la Vecchia Signora. In questa pausa per le nazionali in molti addetti ai lavori stanno elogiando il lavoro che Maurizio Sarri sta facendo in bianconero.

Di quello che l’allenatore ex Chelsea sta facendo a Torino ne ha parlato anche Arrigo Sacchi che è stato intervistato a margine del Festival dello sport a Trento. L’ex ct dell’Italia ha spiegato che non è assolutamente stupito da ciò che sta facendo Maurizio Sarri: “Non mi sta stupendo, anzi, lo avevo consigliato al Milan qualche anno fa”.

Sacchi elogia Sarri

In questa pausa per le nazionali la Juventus di Maurizio Sarri sta lavorando per prepararsi in vista della ripresa del campionato.

Il tecnico, però, deve fare a meno dei tanti nazionali che torneranno solo nel corso della prossima settimana. L’allenatore della Juve ha comunque dei validi motivi per essere soddisfatto visto che ha incassato gli elogi di Arrigo Sacchi che ha spiegato di non essere stupito di ciò che Sarri sta facendo alla Juve. L’ex Ct della nazionale italiana ha anche confidato che qualche anno fa consigliò al Milan di prendere l’allenatore toscano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Inoltre, Sacchi ci ha tenuto a sottolineare che l’attuale tecnico della Juve è in grado di dare un’impronta precisa alle sue squadre: “È un bravo allenatore, che dà uno stile in un Paese che purtroppo non ha più stile”.

L’ex Ct dell’Italia vede un futuro roseo per la Juve

La Juventus ha iniziato al meglio la sua stagione sia in campionato che in Europa. La squadra sta giocando bene, ottiene ottimi risultati e i tifosi juventini sono più che soddisfatti.

La sensazione è che la Juve abbia margini di miglioramento anche perché la rosa che ha a disposizione Maurizio Sarri è di un livello molto alto. Molti addetti ai lavori si chiedono se la Vecchia Signora visto il potenziale possa aprire anche un ciclo a livello europeo. Ieri, ad Arrigo Sacchi è stato chiesto se questa Juve possa avere le caratteristiche per fare le imprese che fece il Milan: “Credo di sì, bisogna avere pazienza, fiducia e convinzione".

Dunque fiducia, pazienza e convinzione sarebbero gli ingredienti giusti per poter ambire a grandi traguardi oltre ovviamente al bel gioco. Sarri ha sicuramente il difficile compito di dover riportare la Juve sul tetto d’Europa, ma sicuramente ha in mano un grande potenziale per poter tentare l’assalto alla Champions.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto