L'Italia di Roberto Mancini è attesa da un nuovo impegno di Qualificazione agli Europei 2020: sabato 12 giugno alle 20:45 infatti allo stadio Olimpico di Roma ospita la Grecia. La squadra di Mancini proviene da un percorso netto che parla di sei vittorie su altrettanti incontri, con l'entusiasmo del nuovo corso fondato sui giovani, che ha contagiato una tifoseria reduce dalla depressione per la mancata qualificazione al mondiale di Russia.

L'incontro pare piuttosto abbordabile, con la Grecia che sta attraversando un momento di profonda crisi: per i ragazzi allenati da Van't Schip un solo punto nelle ultime quattro partite, ottenuto peraltro contro il modesto Liechtenstein, che proprio contro gli ellenici è riuscito ad ottenere l'unico punto conquistato nella competizione. La Grecia si presenta con problemi soprattutto in fase difensiva, avendo già subito fin qui ben dieci reti: numeri che fanno ben sperare l'attacco italiano, considerato anche il momento particolarmente prolifico che stanno attraversando in campionato Belotti e Immobile.

La novità della partita: Italia in maglia verde

Per una volta i cronisti dell'incontro saranno costretti a sostituire il tradizionale "azzurri" con il nuovissimo "verdi", infatti nella gara contro la Grecia la Nazionale italiana scenderà in campo con un'inusuale maglia verde, realizzata dallo sponsor tecnico Puma per una linea denominata "Rinascimento". A sottolineare la 'linea verde' di Mancini, che per la sua Nazionale sta puntando sempre più sui giovani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pronostici Calcio

Scavando negli archivi e negli almanacchi, tuttavia si trova un precedente: nel 1954 l'Italia scese in campo con una maglia di colore verde, nell'occasione, per la cronaca, ci fu una vittoria per 2-0 contro l'Argentina, in una gara disputatasi proprio allo stadio Olimpico di Roma.

Italia-Grecia: la probabile formazione

Guardando alla probabile formazione dell'Italia, Sirigu dovrebbe partire dal primo minuto tra i pali, poi davanti a lui dovrebbe esserci una linea difensiva formata dal debuttante Di Lorenzo, fresco di prima convocazione e titolare inamovibile nel Napoli, quindi Bonucci, uno tra Acerbi e Romagnoli (con il laziale favorito) e Biraghi sulla sinistra.

A centrocampo non ci sarà Stefano Sensi, uscito malconcio da Inter-Juve, quindi dovrebbe trovare spazio l'elettrico Barella al fianco dei Jorginho e Verratti, mentre in attacco pare essere probabile l'impiego dal primo minuto del trio formato da Immobile, Chiesa e Belotti.

La partita, sabato 12 ottobre, valevole per le qualificazioni ad Euro 2020, sarà trasmessa in diretta televisiva a partire dalle ore 20:45 su Rai 1 e in streaming su Rai Play.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto