Nelle ultime settimane, si parla molto dell'utilizzo del Var in Italia. I media si stanno ancora interrogando sull'applicazione della tecnologie e stanno sentendo anche molti addetti ai lavori a cominciare dai tecnici di Serie A. Alla vigilia del derby della Mole, anche Maurizio Sarri ha espresso il suo parere sul Var. Il tecnico ha detto che preferisce quando sono gli arbitri in campo ad arbitrare. A tal proposito si è espresso anche Michele Criscitiello nel suo editoriale su Tuttomercatoweb e si è schierato dalla parte di Maurizio Sarri: "Parole sante, quelle di venerdì scorso di Maurizio Sarri", ha scritto il giornalista che poi ha fatto un riassunto di ciò che è successo nelle scorse settimane sottolineando che il Var in Italia viene usato tanto e male, a differenza di ciò che succede in Europa dove gli arbitri sono più veloci nell'uso della tecnologia ed è un uso meno invasivo.

Criscitiello parla del Var

Il Var è al centro di molti dibattiti e in questi giorni i media si interrogano sull'utilizzo della tecnologia. Michele Criscitiello ha analizzato la situazione spiegando il suo punto di vista proprio sul Var: "Era nato per evitare errori macroscopici", ha spiegato il giornalista che poi si è allineato con quanto detto di recente dall'allenatore della Juventus: "Come dare torto all'allenatore della Juventus", ha scritto il cronista che poi ha spiegato che da quando c'è il Var c'è stata la morte delle emozioni calcistiche Dunque la tecnologia per molti starebbe snaturando il calcio anche perché spesso la visione delle immagini richiede diversi minuti e ne risente lo spettacolo.

Anche Criscitiello è di questo parere sottolineando che i tifosi prima esultano per un gol e poi sono costretti a guardarsi intorno e cominciano a fissare l'arbitro e poi sperano che sia tutto vero e attendono che ricominci il gioco: "Non puoi godere aspettando il permesso di qualcuno".

Gol annullati per millimetri

Nel suo lungo editoriale Michele Criscitiello ha parlato anche dei gol annullati per pochi millimetri: "Ci sono, inoltre, gol annullati per mezzo millimetro di fuorigioco", ha scritto il giornalista che poi ha aggiunto che per molti anni le reti in fuorigioco per millimetri sono state convalidate visto che anche con i replay non si poteva vedere un offside millimetrico.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Dunque, per Michele Criscitiello anche questo aspetto andrebbe rivisto poiché un attaccante da un fuorigioco di pochi millimetri non può trarre un grande vantaggio: "E allora il var non deve interferire". Per il giornalista gli interventi della sala Var devono avvenire solo per gli episodi clamorosi che possono sfuggire all'occhio umano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto