La scorsa estate il nome più chiacchierato sul mercato è stato quello di Mauro Icardi: il centravanti argentino ha rifiutato il trasferimento in alcune società importanti come Napoli, Roma, Arsenal e Monaco, la situazione sembrava bloccata ma solo l’ultimo giorno di Calciomercato l’ex capitano dell’Inter ha accettato la cessione in prestito al Paris Saint Germain, con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro. Cifra importante ma che il club francese sembra disposto ad investire viste le prestazioni offerte dall’attaccante in questa prima parte della stagione, ma l'operazione non sarebbe in discesa.

Non è un mistero che Wanda Nara preferirebbe un'opzione italiana per il marito ma, in mancanza di soluzioni in tal senso, avrebbe già avanzato una sostanziosa richiesta di ritocco dell'ingaggio in vista di una possibile riconferma al Psg.

Icardi convince il Psg

Se c’è una cosa che nessuno ha mai messo in discussione di Mauro Icardi è il suo istinto da bomber. L’attaccante ha sempre fatto la differenza nell’area di rigore avversaria e non è un caso che con la maglia dell’Inter abbia segnato più di cento reti nella sua carriera.

L’addio ai nerazzurri, però, è diventato inevitabile dopo quanto successo lo scorso anno, con il club costretto a togliergli la fascia affidandola a Samir Handanovic. Questa estate, poi, la cessione in prestito con diritto di riscatto al Paris Saint Germain, fissato a settanta milioni di euro. Anche a Parigi Maurito, dopo aver ritrovato la condizione migliore, ha ripreso a segnare come faceva con la maglia dell’Inter. In questa prima parte della stagione sono sei le reti messe a segno in sette partite di Ligue 1, mentre in Champions League la media è ancora più spaventosa, con quattro reti in quattro presenze.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Calciomercato

Per questo motivo Leonardo, il direttore sportivo del Psg, starebbe pensando perfino di anticipare le pratiche per esercitare il riscatto che, però, non sembrerebbe essere così scontato. Nel contratto di Icardi, infatti, sarebbe stata inserita una clausola secondo cui sarebbe il giocatore ad avere l’ultima parola su un possibile trasferimento a titolo definitivo a Parigi. Da ricordare che, prima di accettare le avance francesi, l’attaccante aveva siglato il rinnovo con l’Inter con scadenza ora fissata a giugno 2022.

Inoltre gli impegni professionali della moglie e agente di Icardi, Wanda Nara, potrebbero ostacolare ulteriormente la permanenza nella capitale francese. La showgirl, infatti, oltre ad essere presenza fissa negli studi di Tiki Taka, sarà opinionista del Grande Fratello Vip.

La richiesta di Wanda

In ogni caso la situazione sembrerebbe porre Icardi in una posizione di forza in sede di trattativa. Al Paris Saint Germain attualmente guadagna nove milioni di euro a stagione mentre con l’Inter prenderebbe cinque milioni, salendo eventualmente a 7,5 solo nel caso in cui dovesse restare a Milano anche nell’ultimo anno di contratto, il 2021-2022.

Per questo motivo la moglie e agente dell’attaccante, Wanda Nara, sarebbe pronta a chiedere un aumento dell’ingaggio per prolungare il soggiorno di Maurito a Parigi salendo, così, dagli attuali nove a dodici milioni di euro all’anno, bonus compresi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto