In questi giorni molti giocatori della Juventus sono al seguito delle rispettive nazionali. Fra questi c'è Emre Can che è stato convocato dalla Germania per le gare di qualificazione ad Euro 2020 di sabato 16 novembre e di martedì 19 novembre.

Il tedesco, però, è stato protagonista di un gesto molto bello dimostrando di avere un grande cuore. Il centrocampista della Juventus, come hanno rivelato alcuni organi di stampa turchi, ha infatti donato una macchina per la dialisi ad un ospedale turco che si trova nella provincia di Bingol e più precisamente nel distretto di Kigi.

Emre Can ha deciso di acquistare questi macchinario quando è venuto a sapere che un suo amico, questa estate, non poteva tornare a casa proprio per la mancanza di questo strumento in loco. Dunque il giocatore della Juve ha provveduto personalmente ad acquistare la macchina per la dialisi che ora è già operativa in ospedale e disponibile per tutti coloro che ne hanno bisogno.

Il bel gesto di solidarietà di Emre Can

Emre Can, tedesco di origine turche, ha deciso di acquistare un macchinario per la dialisi per un ospedale turco che si trova nella provincia di Bingol, nel distretto di Kigi.

Il centrocampista è venuto a conoscenza del fatto che nella struttura mancava questa strumentazione e che un suo amico non poteva tornare a casa in estate visto che mancava tale macchinario. Il giocatore della Juve si è quindi mosso in prima persona chiamando direttamente il vicedirettore dell'ospedale per comunicargli che aveva intenzione di regalare la macchina per la dialisi alla sua struttura. Lo stesso vicedirettore del presidio medico ha poi voluto raccontare questa bella storia all'agenzia Anadolu.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Venerdì la Juve si allenerà al mattino

Questo pomeriggio la Juventus è intanto tornata ad allenarsi alla Continassa. Ovviamente all'appello mancavano Emre Can e tutti gli altri nazionali che sono attesi solo la prossima settimana. Dunque, quest'oggi, la squadra ha lavorato a ranghi ridottissimi, visto che mancavano 14 giocatori ed inoltre erano assenti anche Gonzalo Higuain e Douglas Costa, in permesso per una giornata. In questi giorni anche Blaise Matuidi non è in gruppo visto che è infortunato.

Il francese si sta curando dopo aver riportato la frattura della cartilagine della decima costa.

Nella giornata di venerdì, la Juventus proseguirà gli allenamenti e la squadra si ritroverà alla Continassa per svolgere una seduta mattutina. In questi giorni, chi non è convocato in nazionale, lavorerà soprattutto per migliorare la condizione fisica e per essere al top alla ripresa. Chi potrà sfruttare la pausa per scalare le gerarchie è Adrien Rabiot che visto anche con l'infortunio di Matuidi potrebbe riuscire a ritagliarsi uno spazio sempre più importante.

Novità video - Auguri Dybala: la Joya compie 26 anni
Clicca per vedere

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto