Serie C, il Bari di Vivarini espugna il Marcello Torre e insidia la Ternana, impegnata nel posticipo delle ore 16:00 contro il Teramo. I biancorossi archiviano la pratica Paganese grazie ad una rete spettacolare di Antenucci al 71', che viene pescato da Simeri e con un'acrobazia trafigge Baiocco, il quale precedentemente si era opposto con un gran colpo di reni alla sassata di Schiavone dalla lunga distanza.

Ai campani non riesce il miracolo del 17 aprile del 1977, dove la Paganese piegò i pugliesi nello scontro diretto dell'allora Comunale, grazie alla rete di Tacchi al 45', portandosi a -5 proprio dai pugliesi, che successivamente festeggiarono la promozione in Serie B, a scapito proprio degli azzurrostellati.

Per effetto del risultato maturato sul campo, il Bari aggancia momentaneamente la Ternana al terzo posto e si porta a quota 29 punti: per i pugliesi si tratta del secondo successo consecutivo, dopo il 3-0 rifilato al Bisceglie domenica scorsa nel derby disputatosi al Gustavo Ventura.

Primo k.o. interno per la Paganese, che vede allontanarsi sempre più la zona play-off e ora più che mai deve guardarsi alle spalle: per il momento il quattordicesimo posto, a pari punti con il Picerno, è salvo, considerato che l'Avellino non approffita del passo falso degli azzurrostellati, perdendo per 2-0 al Pinto contro la Casertana, mentre i rossoblu lucani subiscono una sconfitta di misura contro il Rende. Solo la Cavese potrebbe scavalcare i cugini, qualora riuscisse a superare la Viterbese nel posticipo della quindicesima giornata del girone C: i blufoncé saranno di scena all'Enrico Rocchi, dove alle ore 17:30 affronteranno la Viterbese.

Tabellino Paganese-Bari

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino (85' Bonavolontà), Stendardo, Panariello; Mattia (75' Carotenuto), Caccetta, Capece, Gaeta, Perri (85' Musso); Alberti, Guadagni (58' Scarpa).

A disposizione: Scevola, Campani, Sbampato, Bramati, Lidin, Acampora. Allenatore: Alessandro Erra

BARI (4-3-1-2): Frattali; Berra, Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Folorunsho (63' Hamlili), Bianco, Schiavone; Terrani (62' Neglia); Antenucci (90' Costa), Simeri (81' Ferrari). A disposizione: Marfella, Esposito, Cascione, Scavone, Kupisz, Awua, Corsinelli, Floriano. Allenatore: Vincenzo Vivarini

ARBITRO: Andrea Colombo della sezione di Como (Santi-Pragliola)

MARCATORI: 71' Antenucci

NOTE: Ammoniti Guadagni (P), Caccetta (P), Bianco (B), Ferrari (B), Neglia (B), Costa (B), Panariello (P), Antenucci (B)

ANGOLI: 4-5

RECUPERO: 1' p.t., 5' s.t.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie C Calciomercato

La cronaca del secondo tempo di Paganese-Bari

95' - Termina il match al Torre

95' - Azione di contropiede nel finale con Ferrari che viene fermato da Baiocco, il quale compie un intervento con i piedi

94' - Ammonito Costa

93' - Ammonito Panariello per fallo su Ferrari

91' - Ammonito Antenucci per aver ritardato l'uscita dal campo in seguito alla sostituzione

90' - QUARTA SOSTITUZIONE BARI! Entra Costa per Antenucci

89' - Ammonito Neglia per fallo su Carotenuto

85' - DOPPIA SOSTITUZIONE PAGANESE! Entrano Bonavolontà e Musso per Schiavino e Perri

84' - Ammonito Ferrari

82' - Conclusione dal limite da posizione defilata sulla sinistra di Hamlili, palla che termina debolmente tra le braccia di Baiocco

81' - TERZA SOSTITUZIONE BARI! Entra Ferrari al posto di Simeri

75’ - SECONDA SOSTITUZIONE PAGANESE! Carotenuto rileva Mattia

71' - VANTAGGIO BARI! Antenucci in acrobazia su assist di Simeri supera Baiocco, che pochi istanti prima si era opposto alla grande su una conclusione dalla distanza di Schiavone

62' - DOPPIA SOSTITUZIONE BARI! Entrano Hamlili e Neglia al posto di Folorunsho e Terrani

61' - OCCASIONE BARI! Sponda di Simeri per Schiavone che sbaglia un rigore in movimento sparando altissimo

59' - Conclusione dalla lunga distanza di Berra, da posizione defilata sulla destra: blocca senza problemi Baiocco

58' - PRIMA SOSTITUZIONE PAGANESE! Entra Scarpa per Guadagni

54' - OCCASIONE BARI! Rilancio di Frattali a scavalcare la retroguardia azzurrostellata, palla che giunge a Simeri che prova un pallonetto: il tiro è troppo debole, blocca senza problemi Baiocco

46' - Inizia il secondo tempo al Torre

16:00 - Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo

15:51 - Prima frazione di gioco fortemente condizionata dal terreno di gioco pesante.

Buon avvio degli azzurrostellati, che con Gaeta all'11' hanno l'occasione più importante. Nel finale un colpo di testa dell'esperto Antenucci mette i brividi alla formazione di casa.

L'appuntamento è tra qualche minuto per seguire il secondo tempo del match.

Novità video - Serie A donne, gli highlights delle partite del sabato
Clicca per vedere

La cronaca del primo tempo di Paganese-Bari

46' - Termina il primo tempo al Torre

46' - Conclusione di Folorunsho dal limite, leggera deviazione di Stendardo e palla che termina docile tra le braccia di Baiocco

45' - Un minuto di recupero

42' -OCCASIONE BARI! Traversone al bacio di Simeri dalla destra per Antenucci, che di testa sfiora la traversa

40' - Comincia a piovere insistentemente al Torre: il terreno di gioco è già fortemente provato dalle piogge che sono cadute incessantemente nella giornata di oggi

39' - Ammonito Bianco per una vistosa trattenuta ai danni di Alberti

33' - Ammonito Caccetta

25' - Ammonito Guadagni per intervento falloso

18’ - Due ghiotte occasioni per la Paganese in pochissimi secondi: ci prova prima Alberti sotto porta, ma viene mirato, sul prosieguo Perri calcia un diagonale che attraversa tutto lo specchio della porta

14’ - Guadagna metri il Bari, che comincia a mettere in difficoltà i padroni di casa

11' - Conclusione di Gaeta dal limite, il quale raccoglie una spizzata di Musso, palla alta sopra la traversa

8' - Un po' troppo imbrigliata la manovra dei biancorossi, che nemmeno con un regalo concesso da Stendardo riescono a rendersi pericolosi

6' - Avvio propositivo degli azzurrostellati, che si presentano più volte dalle parti di Frattali, senza successo

1’ - Inizia il match al Marcello Torre

La presentazione del match Paganese-Bari

A distanza di ben quarantadue anni, torna di scena in campionato la sfida Paganese-Bari, un match che molti tifosi di entrambe le compagini sicuramente ricorderanno: nella stagione 1976/1977 le due formazioni diedero vita ad un intenso scontro al vertice, che durò diverse giornate e che si concluse in favore dei pugliesi.

Al Comunale di Pagani, che ben presto diventerà lo stadio Marcello Torre, in memoria del sindaco della cittadina e primo tifoso azzurrostellato, barbaramente ucciso dalla camorra, in quel 17 aprile 1977 si disputava una delle più importanti sfide della quasi centenaria storia della Paganese. Il confronto terminò con la vittoria di misura della squadra locale, in virtù della rete siglata da Tacchi al 45': al termine del match gli azzurrostellati rosicchiarono punti importanti alla capolista, con il distacco che si accorciò a cinque punti, ma alla fine furono i galletti a festeggiare la promozione in Serie B.

Storicamente fu il punto più alto raggiunto dalla compagine campana.

Oggi la situazione è ben diversa: la Paganese, dopo un discreto avvio di stagione, si ritrova a combattere contro un digiuno di vittorie che dura da ben quattro gare. Dopo la vittoria in rimonta contro l'Avellino, gli azzurrostellati sono incappati in tre sconfitte, nell'ordine, contro Teramo (2-1), Picerno (2-0) e Ternana (2-0), mostrando evidenti lacune, giustificate parzialmente dai numerosi infortuni muscolari che hanno colpito i pezzi pregiati della formazione a disposizione di mister Erra.

Il Bari, invece, ha dovuto fare i conti con un inizio non proprio brillante, che di fatto ha comportato l'esonero del tecnico Cornacchini: al suo posto è arrivato Vivarini, che ha inanellato, tra l'altro, un filotto di nove risultati utili consecutivi. A Pagani i biancorossi cercano continuità contro una squadra sicuramente in difficoltà.

Le probabili formazioni di Paganese-Bari

Gli azzurrostellati dovranno fare a meno degli infortunati Calil e Dramè: solito 3-5-2 per i campani, con Stendardo che dovrebbe tornare in difesa, dopo l'assenza di Terni. In avanti spazio al tandem Alberti-Diop.

I pugliesi confermano Terrani sulla trequarti, mentre il modulo che Vivarini opporrà alla Paganese sarà il 4-3-1-2: in attacco spazio ad Antenucci e Simeri.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino, Panariello, Sbampato; Carotenuto, Caccetta, Capece, Gaeta, Perri; Alberti, Diop. Allenatore: Erra

BARI (4-3-1-2): Frattali; Berra, Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Hamlili, Bianco, Schiavone; Terrani; Antenucci, Simeri.

Allenatore: Vivarini

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto