L'Italia Under 17 stacca il pass per gli ottavi di finale dei Mondiali di categoria con una giornata d'anticipo. Dopo l'abbuffata di gol contro la modesta nazionale delle Isole Salomone, di ben altro spessore era la sfida con il Messico che si è disputata a Gama e che poteva risultare decisiva per l'accesso al secondo turno. Missione compiuta, con il talentino interista Willy Gnonto che, dopo la doppietta inaugurale, si è ripetuto anche contro la formazione centramericana. In pieno recupero è accaduto di tutto, con i messicani che sono riusciti ad acciuffare il pareggio, ma sono stati puniti nemmeno due giri di lancetta dopo da Iyenoma Destiny Udogie. Prima del triplice fischio c'è stato tempo anche per un espulsione tra le file dei nostri avversari.

Molla ipnotizza Luna dal dischetto, l'Italia si salva nel primo tempo

Le due squadre hanno dato vita ad una gara decisamente intensa dal punto di vista del ritmo e delle occasioni da gol. Per quanto riguarda gli undici iniziali, Nunziata conferma in blocco la squadra che ha battuto le Isole Salomone mentre nel Messico c'è El Mesmari al posto di Alvarez in un tridente offensivo completato da Munoz e Luna. Azzurrini subito intraprendenti, il portiere messicano Garcia è reattivo a fermare prima un'incursione di Tongya e poi si ripete su una conclusione al volo di Gnonto.

La risposta del Messico intorno alla metà del primo tempo, quando la difesa italiana è poco attenta su Gomez liberissimo di colpire di testa in area con il pallone che scheggia la traversa. Successivamente il solito Garcia compie altri due interventi prodigiosi su Gnonto e Cudrig. Verso la fine della prima frazione il Messico ha la grande occasione di passare in vantaggio: su un diagonale mancino di Lara, infatti, c'è un tocco sospetto di mano di Ruggeri che chiama in causa il Var: l'arbitro, dopo aver visionato le immagini, concede il calcio di rigore ai centramericani.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Sul dischetto si presenta Luna con un grandissimo Molla che intuisce la traiettoria e respinge. Nei minuti conclusivi c'è ancora tempo per un'occasione italiana di Cudrig e, sull'altro fronte, un altro grande intervento di Molla sempre su Luna.

Accade di tutto nel finale

Ad inizio ripresa Ruiz gioca la carta Alvarez ed il talento dei Galaxy entra il posto di Avila con un Messico che assume un assetto ancora più offensivo. Il match continua a regalare vivaci fiammate da una parte e dall'altra, l'occasione più pericolosa in questa fase capita sulla testa di Lamanna che trova una nuova risposta da campione da parte di Garcia.

Al 74' la partita si sblocca grazie a una vertiginosa azione di Gnonto che conferma tutte le sue doti: l'attaccante dell'Inter scatta in velocità, si allarga la palla con il destro e conclude sul primo palo battendo Garcia. Il Messico, incassato il gol, non si arrende ed attacca a pieno organico e gli sforzi dei centramericani vengono premiati in pieno recupero, esattamente al 92', grazie ad Alvarez che vince un rimpallo in area azzurra e con un bel sinistro in diagonale infila Molla. Partita finita?

Assolutamente no, perché al 94' c'è una splendida combinazione offensiva tra Udogie ed Oristanio con la conclusione del primo che batte per la seconda volta il portiere messicano. Poco prima del fischio di chiusura c'è anche un cartellino rosso ai danni del difensore messicano Rafa Martinez. Con questo risultato, pertanto, l'Italia tiene la testa del girone F dopo due giornate a punteggio pieno, quota 6 e più 2 sul Paraguay che, nel frattempo, ha travolto 7-0 le Isole Salomone. Il Messico resta ad un punto, lunedì 4 novembre Italia e Paraguay si giocheranno il primo posto nel raggruppamento.

Messico-Italia 1-2, il tabellino

Messico (4-3-3): Garcia; Guzman, Alejandro Gomez, Lara, Martinez R.; Martinez E., Avila (46' Alvarez), Joel Gomez; Luna, Munoz (71' Puente), El-Mesmari (71' Gonzalez). Ct Ruiz

Italia (4-3-1-2): Molla; Lamanna, Dalle Mura, Pirola, Ruggeri; Brentan (89' Giovane), Panada, Udogie; Tongya; Gnonto (84' Boscolo), Cudrig (71' Oristanio). Ct Nunziata

Reti: 74' Gnonto (I), 90'+2' Alvarez (M), 90'+4' Udogie (I)

Note: al 38' Luna (M) fallisce un calcio di rigore, al 90'+5' espulso R.

Martinez (M).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto