L'Inter ha disputato una prima parte della stagione al di sopra di ogni aspettativa. La squadra nerazzurra, infatti, nonostante i tanti infortuni che hanno decimato la rosa, si trovano in testa alla classifica di Serie A con trentotto punti, a più due sulla Juventus. Il rimpianto riguarda la Champions League, visto che la sconfitta subita contro il Barcellona ha portato all'eliminazione e conseguente retrocessione in Europa League. Le due assenze più pesanti sono state sicuramente quelle di Alexis Sanchez e Stefano Sensi che, però, sembra stiano dando segnali positivi in vista del loro ritorno in campo.

Il ritorno di Sanchez

Quella di Alexis Sanchez è stata sicuramente un'assenza pesante a cui ha dovuto far fronte il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, L'attaccante cileno si è infortunato gravemente alla caviglia durante la sosta di ottobre con la propria Nazionale, in uno scontro di gioco con Juan Cuadrado. È stato necessario l'intervento per risolvere il problema e adesso il Nino Maravilla vede finalmente la luce in fondo al tunnel.

Grande rammarico per questo stop legato anche al fatto che Sanchez sembrava stesse tornando ai suoi livelli, con un gol segnato alla Sampdoria al suo esordio da titolare e una buona prestazione offerta qualche giorno dopo in Champions League contro il Barcellona.

L'espulsione subita contro i blucerchiati gli ha fatto saltare il big match contro la Juventus, poi la sosta e l'infortunio. Ora l'ex Manchester United sta lavorando per essere nuovamente al top quando verrà chiamato in causa dal proprio allenatore. Il giocatore sta forzando i tempi e ha cominciato a lavorare anche con il pallone. Difficile pensare ad una sua convocazione per l'ultimo match di campionato dell'anno solare, in programma contro il Genoa ma è probabile che Sanchez possa tornare a disposizione dopo la sosta natalizia, quando l'Inter sarà di scena allo stadio San Paolo il 6 gennaio per affrontare il Napoli, alle 20:45.

Sensi verso il rientro

Anche Stefano Sensi sta dando segnali confortanti in questi ultimi giorni. Il centrocampista non si vede in campo praticamente da qualche giorno dopo Sanchez, dal match contro la Juventus. Uno spezzone contro il Borussia Dortmund e una nuova ricaduta hanno portato l'Inter a ricorrere ad una visita specialistica. L'ex Sassuolo, così come Sanchez, ha cominciato a lavorare con il pallone e sicuramente sarà a disposizione per la gara contro il Napoli.

Vista l'emergenza a centrocampo, con i soli Borja Valero, Vecino e Brozovic a disposizione, non è escluso che il giocatore possa essere convocato per la gara contro il Genoa, in programma sabato prossimo, alle ore 18, allo stadio Meazza.

Segui la nostra pagina Facebook!