La Juventus, dopo l'infortunio di Demiral, dovrà fronteggiare diversi mesi con soli tre centrali difensivi, considerando che il rientro del capitano bianconero Giorgio Chiellini non verrà forzato per evitare ricadute. Questo significa che uno dei giocatori dati per partenti nel mese di gennaio resterà a Torino pronto a cogliere le opportunità da titolare. Parliamo di Daniele Rugani.

A tal riguardo ha parlato il suo agente sportivo, Davide Torchia, che ha confermato di aver apprezzato le parole del direttore sportivo Fabio Paratici riferite al centrale toscano.

Il dirigente bianconero, prima di Roma-Juventus, aveva elogiato Rugani per l'impegno da sempre dimostrato in tutti questi anni con i bianconeri. Lo stesso agente sportivo si è soffermato poi sul fatto che l'avere in rosa cinque difensori forti porta al rischio per alcuni di questi di giocare di meno. Ha poi aggiunto che "se arrivano buone offerte per calciatori in un ruolo dove c'è abbondanza è chiaro che vengano accettate". Il problema di fondo è che gran parte delle società di Serie A non possono permettersi giocatori costosi come Rugani.

'Prendere un giocatore come Daniele vuol dire pagarlo tanto'

Lo stesso Torchia ha sottolineato che Rugani è un giocatore tenace, che in questi anni ha sempre lottato e si è allenato come se il giorno dopo dovesse scendere in campo da titolare.

Ha poi parlato della problematica attuale del calcio italiano, ovvero gran parte delle società non si possono permettere giocatori costosi come Daniele. A tal riguardo ha sottolineato che: "Prendere un giocatore come Daniele vuol dire pagarlo tanto e riconoscergli il giusto stipendio". Inoltre ha aggiunto che: "In Inghilterra una squadra di media classifica può permettersi di prendere giocatori che in Italia giocano nelle prime quattro della classifica".

L'agente sportivo ha poi aggiunto che necessariamente, con l'infortunio di Demiral ed il rientro ancora lontano di Chiellini, Rugani giocherà spesso titolare. La conferma è arrivata dal match di Coppa Italia di mercoledì 15 gennaio contro l'Udinese (finito 4 a 0 per la squadra di Sarri), con il centrale toscano che ha giocato insieme a De Ligt disimpegnandosi molto bene. Torchia si è soffermato infine anche su un altro suo assistito, la punta del Brescia Torregrossa.

Ha dichiarato di essere felice del campionato che sta disputando e che la vicinanza con un giocatore importante come Balotelli lo sta ulteriormente valorizzando a livello tecnico.

Come dicevamo, la Juventus giocherà con tre centrali fino a fine marzo in attesa del recupero di Giorgio Chiellini. Sarri ha escluso che in difesa possa essere utilizzato Emre Can: il tedesco ha già giocato in difesa ma solo come centrale di una difesa a tre. Lo dimostrano alcune partite con la nazionale tedesca e anche il match dello scorso anno fra Juventus e Atletico Madrid negli ottavi di ritorno di Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!