Il Calciomercato invernale della Juventus si è chiuso senza colpi di scena, eccezion fatta per la definizione della cessione di Emre Can al Borussia Dortmund, ampiamente preventivata sin da settembre 2019, quando Sarri escluse il tedesco dalla lista Champions League. L'unico investimento effettuato è stato quello riguardante il centrocampista offensivo ex Atalanta Dejan Kulusevski, che resterà a Parma fino a fine stagione. Probabile quindi che l'estate possa essere ricca di colpi di scena in tema arrivi, acquisti che potrebbero essere facilitati dall'aumento di capitale da 300 milioni di euro completato i primi di gennaio.

Oltre ai grandi nomi avvicinati alla Juventus, gran parte dei sostenitori bianconeri attendono il ritorno di alcuni giocatori attualmente in prestito presso altre società di Serie A. Parliamo in particolar modo del difensore centrale argentino del Genoa Cristian Romero e del terzino sinistro del Cagliari Luca Pellegrini. Entrambi i giocatori sono in prestito secco alle rispettive società e torneranno a Torino a partire da luglio. Ricordiamo che nello scorso calciomercato estivo per i due giocatori la Juventus aveva speso un totale di 50 milioni di euro.

La Juventus attende i ritorni di Romero e Pellegrini

Come scrive ilbianconero.com, la Juventus dalla prossima stagione potrà contare su due giovani difensori che potrebbero tornare subito utili al tecnico Maurizio Sarri. Cristian Romero è stato ufficializzato lo scorso calciomercato estivo per circa 30 milioni di euro dal Genoa, società in cui rimarrà in prestito fino a fine stagione. Altro investimento importante è stato quello per il terzino sinistro ex Roma Luca Pellegrini (attualmente in prestito al Cagliari), rientrato nella trattativa che ha portato Leonardo Spinazzola alla società di Pallotta.

Valutato circa 20 milioni di euro, il classe 1999 sta dimostrando tutte le sue qualità con la maglia del Cagliari (ad oggi è uno dei migliori terzini sinistri del nostro campionato). Considerando la mancanza di alternative della Juventus nel ruolo, potrebbe tornare molto utile la prossima stagione, magari come riserva del brasiliano Alex Sandro.

Luca Pellegrini possibile alternativa ad Alex Sandro per la prossima stagione

Se continuerà a crescere in maniera così evidente, non è escluso che il ragazzo possa addirittura candidarsi come titolare della fascia sinistra della Juventus. Una seconda parte di stagione importante quindi per il ventenne, che potrebbe anche essere convocato dal commissario tecnico della nazionale italiana Roberto Mancini per gli Europei 2020. Il ragazzo tra l'altro ha già fatto parte del gruppo di Mancini, sedendosi in panchina nell'ultimo match del girone di qualificazione agli Europei 2020 contro l'Armenia.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!