L'Inter di Antonio Conte accede agli ottavi di finale di Europa League battendo per 2-1 i bulgari del Ludogorets. Forti dello 0-2 fuori casa, i nerazzurri rimontano l'iniziale svantaggio grazie ai goal di Biraghi e Lukaku. Partita in discesa per l'Inter nonostante la rete subita dopo soli 6 minuti. Nonostante la buona prestazione della squadra, ci sono da analizzare alcuni punti: ancora un goal subito in casa e troppa libertà di manovra ai giocatori avversari durante tutto il primo tempo. La nota positiva è sicuramente l'ottima partita di Alexis Sanchez in attacco al fianco di Romelu Lukaku. La squadra nerazzurra affronterà agli ottavi di Europa League gli spagnoli del Getafe.

Dopo lo svantaggio iniziale l'Inter ribalta la partita

Partita subito in salita per la squadra di Antonio Conte: dopo soli 26 minuti il Ludogorets passa in vantaggio con Cauly, che fa suo un cross dalla destra, aiutato anche da una spinta su Godin, e calcia dal basso verso l'alto e batte Padelli. Si accendono così le speranze bulgare, ma l'Inter reagisce alla svelta: dopo solo 6 minuti dal vantaggio della squadra ospite, Eriksen innesca Biraghi sulla fascia sinistra che si accentra, tira e segna, battendo il portiere Iliev. Nei minuti di recupero del primo tempo l'asse Sanchez-Lukaku entra in azione: scambio tra i due attaccanti e Sanchez permette a Lukaku di colpire di testa, ma la palla sbatte contro i piedi di Iliev.

Sulla ribattuta il belga è fortunato: colpisce nuovamente di testa e porta l'Inter in vantaggio.

Inter in controllo nel secondo tempo

Il secondo tempo, nonostante un vantaggio rassicurante per i nerazzurri alla luce del risultato dell'andata, non è privo di emozioni. Al minuto 6 Sanchez, dal limite dell'area di rigore, fa partire un destro pericoloso che si stampa sulla traversa.

Al minuto 14 Lukaku calcia potente in diagonale, Iliev para e manda la palla sul palo. Nella successiva mezz'ora l'Inter gestisce la partita e le forze, proiettandosi già alla sfida di domenica sera contro la Juventus. Il risultato finale è 2-1 per l'Inter, che raggiunge gli ottavi di Europa League e può iniziare a pensare seriamente al match scudetto contro la Juventus.

Novità video - Europa League, le avversarie più insidiose agli ottavi
Clicca per vedere

L'Inter giocherà gli ottavi di Europa League contro il Getafe

L'Inter pesca il Getafe. La squadra spagnola sarà la prossima avversaria dei nerazzurri in Europa League. Poco conosciuta fuori dai confini spagnoli è ritenuta comunque una squadra insidiosa. Ha eliminato l'Ajax ed è quinta nella Liga. Tutt'altro che facile dunque il cammino in Europa League per Antonio Conte e i suoi giocatori. Sicuramente poteva andare peggio pescando il Bayern Leverkusen o le temutissime squadre inglesi, ma questo Getafe non è da meno sul piano della pericolosità: vanta di un attacco solido, compatto e di grande fisicità. Dunque meglio non sottovalutarla.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!