La scorsa giornata ha confermato la Juventus al primo posto in solitario a causa della sconfitta dell'Inter per 2 a 1 contro la Lazio. Sul tonfo subito dagli uomini di Antonio Conte contro gli uomini di Simone Inzaghi si è soffermato l'ex amministratore delegato della Juventus Luciano Moggi. Quest'ultimo, a Radio Bianconera, ha dichiarato che nonostante le critiche piovute contro Sarri, i bianconeri restano i favoriti per la vittoria finale del campionato. Di certo le difficoltà incontrate nell'ultima partita di Serie A contro il Brescia sono state evidenti, se consideriamo che la squadra di Diego Lopez ha avuto tante defezioni ed ha giocato per un tempo in dieci uomini.

La Juventus però resta la favorita secondo l'ex dirigente bianconero proprio perché le altre 'concorrenti' alla vittoria finale difficilmente potranno impensierire alla lunga la squadra di Maurizio Sarri.

Moggi sulla Lazio

Luciano Moggi si è espresso sulla Lazio sottolineando come abbia il migliore centrocampo della Serie A ma alla lunga sarà difficile mantenere questo ruolino di marcia che sta avendo proprio perché non abituata a giocare per vincere il campionato. Ha poi sottolineato la problematica reale della squadra di Simone Inzaghi, ovvero la mancanza di alternative ai titolari.

Moggi ha infatti dichiarato "il problema della Lazio è che se si fa male Immobile chi lo sostituisce?". Molti addetti ai lavori hanno infatti criticato la scelta della dirigenza laziale di non investire durante il Calciomercato invernale. Si era parlato anche di un possibile approdo della punta francese Olivier Giroud, ma il Chelsea alla fine non lo ha voluto lasciare partire nonostante il suo contratto in scadenza a giugno 2020.

Altro giocatore secondo Moggi insostituibile è il centrocampista brasiliano Lucas Leiva, ecco perché mancando tante partite alla fine, non è semplice per la Lazio mantenere questo ruolino di marcia in campionato.

'Lo scudetto lo vince la Juventus'

Lo scontro fra Lazio ed Inter ha dato una certezza a Moggi, la Juventus è la principale candidata alla vittoria del campionato. Il motivo è che la vera concorrente dei bianconeri resta l'Inter di Conte, che è molto più squadra rispetto alla Lazio.

Di certo il passo falso dell'Olimpico potrebbe pesare e non poco sulla corsa al campionato per gli uomini del tecnico pugliese. La Juventus quindi, nonostante le difficoltà, continua vincere e di certo sarà fondamentale lo scontro diretto di domenica 1 marzo fra i bianconeri e l'Inter. D'altronde secondo Moggi le alternative ai titolari in questo finale di stagione saranno fondamentali. Le panchine di Juventus ed Inter sono una garanzia per i rispettivi tecnici.

Segui la nostra pagina Facebook!