La Juventus è in ritiro a Milano e si sta preparando in vista della partita di Coppa Italia di stasera contro il Milan.

I bianconeri, in mattinata, hanno svolto il classico risveglio muscolare. Maurizio Sarri per la gara di questa sera ha ancora qualche dubbio di formazione che risolverà solo dopo la riunione tecnica che si terrà intorno alle 18:30. Il tecnico sembra orientato a schierare il 4-3-1-2, con Aaron Ramsey che dovrebbe tornare in campo dal primo minuto. In difesa, invece, la Juventus non dovrebbe presentare novità: la retroguardia bianconeri dovrebbe essere guidata da Leonardo Bonucci e Matthijs De Ligt.

La Juventus non dovrebbe fare molti cambi di formazione

La Juventus è reduce da giorni un po' turbolenti dopo la sconfitta contro il Verona. I bianconeri hanno avuto modo di confrontarsi dopo il ko del Bentegodi e adesso vogliono ripartire e dimostrare che la debacle di sabato scorso è stata solo un incidente di percorso.

La Juventus ha voglia di riscatto e stasera contro il Milan sarà pronta a dare battaglia. Per questa partita Maurizio Sarri non dovrebbe presentare grandi novità di formazione. Il tecnico juventino si affiderà all'esperienza di Gianluigi Buffon che tornerà a difendere i pali bianconeri.

Davanti a lui agirà la linea a quattro che dovrebbe essere composta da Juan Cuadrado, Leonardo Bonucci, Matthijs De Ligt e Alex Sandro. Non è però da escludere che possa esserci spazio per Mattia De Sciglio e Daniele Rugani. Infatti, entrambi si giocano le loro chance. De Sciglio potrebbe concedere un turno di riposo ad uno fra Juan Cuadrado e Alex Sandro. Mentre Rugani potrebbe prendere il posto di De Ligt.

Questi dubbi verranno risolti solo nel tardo pomeriggio di oggi.

La Juventus a centrocampo dovrebbe affidarsi a Matuidi

La Juventus, questa sera, potrebbe riproporre dal primo minuto Blaise Matuidi. Il francese ultimamente ha giocato poco ed è stato rimpiazzato da Adrien Rabiot. Contro il Milan, però, Matuidi dovrebbe essere titolare e potrebbe giocare con Miralem Pjanic e Rodrigo Bentancur. Ma non è da escludere neppure che il numero 5 juventino possa riposare.

A quel punto Bentancur scalerebbe in cabina di regia e come mezzala agirebbe Rabiot. A centrocampo Maurizio Sarri non ha grandi alternative anche perché Federico Bernardeschi e Sami Khedira sono fermi ai box.

Per il match del 16 febbraio contro il Brescia, il tecnico della Juventus conta di ritrovare il numero 33 bianconero. Bernardeschi sta cercando di recuperare per la sfida di domenica ed il suo rientro sarebbe importante perché permetterebbe alla Juventus di fare maggiori rotazioni.

Juventus, Dybala torna tra i titolari

Nelle ultime partite, Paulo Dybala non è stato fra i titolari e al suo posto Maurizio Sarri ha schierato Gonzalo Higuain.

Questa sera, nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan, il numero 10 juventino sarà in campo dal primo minuto al fianco di Cristiano Ronaldo.

Dybala cercherà di infrangere un tabù che si porta dietro da molti anni. Infatti, la Joya, da quando è alla Juventus, a San Siro contro il Milan non ha mai segnato. L'ultimo gol di Dybala al Meazza contro i rossoneri risale ai tempi del Palermo. L'argentino, però, in questa stagione, ha già segnato a San Siro contro l'Inter e stasera spera di ripetersi contro il Milan. Toccherà quindi al numero 10 e a CR7 farsi carico dell'attacco della Juventus in Coppa Italia.

A completare il reparto offensivo ci sarà Aaron Ramsey che agirà sulla trequarti.

Probabile formazione Juventus (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala, Cristiano Ronaldo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!