In questi giorni di emergenza sanitaria a tenere banco in tema calcio è la quarantena imposta ovviamente anche a tutti i giocatori di Serie A. La prima società ad applicare questo regolamento è stata proprio la Juventus: tutto è partito dal caso di positività di Daniele Rugani a cui ha fatto seguito quello di Matuidi. Attualmente tutti i giocatori sono in attesa di ritirare i risultati del tampone effettuato nei giorni scorsi, come ribadito di recente da Paulo Dybala e Giorgio Chiellini. Come è noto alcuni giocatori della Juventus hanno lasciato l'Italia per andare a stare con le loro famiglie.

Prima è toccato a Cristiano Ronaldo poi successivamente a Sami Khedira e Miralem Pjanic. L'ultimo in ordine di tempo a tornare dalla propria famiglia all'estero è stato Gonzalo Higuain. Partenza che ha scatenato molte polemiche, in particolar modo da parte del giornalista sportivo Carlo Alvino.

Come è noto il giocatore, dopo aver mostrato la negatività al test al momento della partenza ed aver ricevuto il placet dalla Juventus, è volato in Argentina per stare vicino alla mamma malata. Nonostante l'evidente situazione particolare della punta bianconera, Carlo Alvino ha polemizzato con il giocatore e con la Juventus per avergli permesso di tornare in Sudamerica.

'Le regole valgono per tutti'

Il giornalista sportivo Carlo Alvino va giù duro: "Le regole valgono per tutti, multimilionari calciatori e ultima ruota del carro come me. La Juventus non avrebbe dovuto dare la deroga ad Higuain, come fatto dal Napoli con Ospina". Parole molto pesanti del giornalista nei confronti della società bianconera, principale responsabile a detta di Alvino nel aver autorizzato la partenza dell'argentino.

Il giornalista ha dichiarato che non è sua intenzione fare polemica in questa situazione di difficoltà che sta vivendo l'Italia, ma è evidente dalle sue parole che, a suo modo di vedere, la Juventus avrebbe dovuto prendere esempio dal Napoli.

'Censurabile chi vuole giustificare questo atteggiamento'

La società campana ha infatti impedito al portiere colombiano Ospina di ritornare in Sudamerica. Sulla Juventus ha poi definito "censurabile anche l'atteggiamento di chi in maniera farsesca vuole giustificare questo atteggiamento".

Parole che hanno evidentemente suscitato pareri contrastanti: tanti si sono schierati con la punta argentina, sottolineando come era naturale volesse stare a fianco di sua mamma gravemente malata. Con Alvino si è schierato anche il giornalista Mario Sconcerti che ha dichiarato "non discuto dal punto di vista morale, ma Higuain ha fatto una cosa fuorilegge, va denunciato".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!