A causa della pausa forzata in corso dovuta all'emergenza coronavirus, la Juventus è pronta ad anticipare il lavoro previsto per l'estate. In particolar modo la dirigenza bianconera potrebbe già definire alcune trattative di mercato, sia per quanto riguarda gli acquisti che per quanto concerne le cessioni. A soffermarsi sul Calciomercato della Juventus è stato il noto giornalista sportivo e tifoso bianconero Marcello Chirico, attualmente direttore editoriale del sito 'ilbianconero.com'. Il giornalista ha prima espresso la sua valutazione sul lavoro di Maurizio Sarri, dichiarando che se dovesse dare un voto al tecnico toscano ad oggi direbbe tra il 5 e il 6, e poi evidenziato tutte le difficoltà incontrate sin qui dalla Vecchia Signora: 'Si fa difficoltà ad avere una continuità di gioco, ma la Juve è ancora in corsa su tutto, al di là della Supercoppa sulla quale ci si può passare sopra".

Chirico esclude un cambio di panchina alla Juventus

Sembra difficile che la Juventus possa affidarsi ad un altro allenatore per la prossima stagione: questo almeno è il pensiero di Chirico. Come noto infatti già quest'anno la società bianconera si trova a pagare due tecnici (Maurizio Sarri e Massimiliano Allegri, quest'ultimo con un contratto fino a giugno 2020). Proprio per questo, considerando che Sarri ha un contratto triennale con la Juventus, sarebbe eccessivo per i bianconeri sobbarcarsi un'altro stipendio pesante magari portando a Torino Guardiola o Zidane.

A meno che non si trovi un'intesa economica fra le parti e Sarri possa essere svincolato con una buonuscita.

'Khedira, Pjanic e Matuidi andranno via, serve punta che faccia gol'

Secondo il giornalista sportivo Chirico, la principale esigenza della Juventus è quella di investire a centrocampo: "Khedira, Pjanic e Matuidi andranno via", ecco perché servono centrocampisti forti e giovani che siano pronti nell'immediato.

Un'altra considerazione fatta da Chirico riguarda il settore avanzato: nonostante la stima profonda che il giornalista nutre nei confronti di Gonzalo Higuain, alla Juventus "serve una punta che faccia gol'. Inoltre bisognerebbe investire su un'alternativa ad Alex Sandro che in questa stagione è stato spesso impiegato proprio per mancanza di terzini sinistri di ruolo. Chirico ha poi espresso dei dubbi sul completo recupero di Giorgio Chiellini.

Potrebbe quindi essere utile un rinforzo nel settore centrale della difesa nonostante la crescita tattica e tecnica evidente di De Ligt. Il giornalista ha poi dichiarato: "Non credo sarà un mercato facile in quanto il bilancio della Juventus non è roseo". Servono quindi plusvalenze, ecco perché potrebbero esserci cessioni pesanti. Sarebbe però da escludere secondo Marcello Chirico la cessione di Dybala, considerato dal giornalista il giocatore più forte della rosa dopo Cristiano Ronaldo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!