Nella giornata di ieri domenica 22 marzo, la Juventus ha ultimato l'effettuazione di tutti i tamponi per il Coronavirus a giocatori e staff.

In questo momento molti calciatori juventini si stanno avviando verso la fine della quarantena anche se considerate le disposizioni imposte dal governo i campioni della Juventus dovranno continuare a rimanere presso le rispettive abitazioni (come tutti i cittadini d'Italia del resto). Il club bianconero nei giorni scorsi ha però dovuto fare i conti con la partenza di alcuni suoi calciatori.

Gonzalo Higuain, Miralem Pjanic, Sami Khedira e Douglas Costa hanno infatti deciso di lasciare Torino per raggiungere le rispettive famiglie. Secondo "La Gazzetta dello Sport", la Juventus, però, avrebbe preferito che tutti i suoi giocatori rimanessero in Italia.

Quattro calciatori della Juventus hanno lasciato Torino

Nei giorni scorsi, alcuni giocatori della Juventus hanno deciso di lasciare l'Italia per tornare dalle rispettive famiglie. Il primo ad abbandonare Torino è stato Gonzalo Higuain che è tornato in Argentina per stare accanto alla madre malata.

Dopo di lui sono partiti anche Miralem Pjanic, Sami Khedira e Douglas Costa. La loro partenza però causerà ulteriori problemi alla Juventus visto che quando torneranno a Torino per riprendere gli allenamenti, prima di aggregarsi nuovamente ai compagni, dovranno stare per altri 14 giorni in quarantena. Per questo motivo, la Juventus avrebbe preferito che tutti rimanessero a Torino esattamente come fatto dagli altri componenti della rosa.

Anche Cristiano Ronaldo non è in Italia, ma il suo caso è ben diverso da quello dei compagni. CR7 era infatti a Madeira quando Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus, l'isolamento forzato in patria non è dunque stato una scelta quanto un obbligo per l'asso portoghese.

Solo tre giocatori della Juventus positivi al Covid - 19

In questi giorni, la Juventus ha avuto il dato definitivo sui giocatori che hanno contratto il Coronavirus.

I bianconeri positivi al Covid - 19 sono stati tre: Daniele Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala. Tutti e tre fortunatamente stanno bene e sono asintomatici. Daniele Rugani e Paulo Dybala hanno inoltre contagiato anche le rispettive compagne, Michela Persico e Oriana Sabatini, anch'esse comunque asintomatiche. Per Daniele Rugani la quarantena è quasi finita, ma prima di essere dichiarato guarito dovrà sottoporsi a due tamponi nel giro di 24 ore che dovranno dare esito negativo. Lo stesso iter dovranno seguirlo Blaise Matuidi e Paulo Dybala. I tre giocatori saranno completamente guariti dal Coronavirus solo quando i test risulteranno tutti negativi.

Segui la nostra pagina Facebook!