Fino ad oggi sono tre i giocatori della Juventus risultati positivi al Coronavirus: si tratta di Daniele Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala. Tutti hanno confermato di essere asintomatici, e in questo momento si trovano in quarantena in attesa di essere sottoposti ad altri tamponi e controlli.

I giornali argentini Olé e La Voz del Interior hanno riportato che il governo di Buenos Aires, dopo aver appreso della positività de La Joya, ha prelevato dalla propria abitazione i familiari dell'attaccante che sono stati trasferiti in isolamento presso l'ospedale di Cordoba in attesa dell'esito dei tamponi.

La famiglia di Dybala in isolamento all'ospedale di Cordoba

I parenti dell'attaccante juventino che in questo momento pare siano in isolamento sono la mamma, il fratello Gustavo e la compagna di quest'ultimo. Tutti e tre erano stati da poco a Torino e sarebbero rientrati in Argentina il 12 marzo. Quando è giunta la notizia della positività di Dybala al coronavirus, il Ministero della Salute argentino ha provveduto a far scattare la quarantena presso l'ospedale di Cordoba per i suoi familiari. Si tratta di una misura inevitabile per tutelarsi dal rischio di diffusione del contagio.

Inoltre, stando alle indiscrezioni provenienti dall'Argentina, sembra anche che il provvedimento sia scattato perché i parenti del calciatore negli ultimi tempi sarebbero usciti spesso di casa. I familiari del fuoriclasse bianconero sarebbero stati raggiunti da un'ambulanza che dalla loro abitazione li avrebbe poi trasportati all'ospedale Rawson di Cordoba. Qui adesso sarebbero in attesa dei risultati dei tamponi.

I casi di positività nella Juventus

Come dicevamo in apertura, attualmente sono tre i casi di positività al coronavirus nella Juventus. Il primo ad aver comunicato di aver contratto il virus è stato il difensore Daniele Rugani, e poco dopo si è scoperto che anche la fidanzata Michela Persico è stata contagiata. Il secondo è stato il centrocampista Blaise Matuidi, seguito da Dybala e dalla sua compagna Oriana Sabatini.

I tre atleti hanno sottolineato di essere asintomatici, e nei prossimi giorni verranno sottoposti ad ulteriori tamponi.

Intanto, alcuni calciatori della Juventus hanno preferito lasciare l'Italia per tornare dalle rispettive famiglie. Cristiano Ronaldo si trovava già in Portogallo quando si è appreso della positività di Rugani, mentre Miralem Pjanic, Sami Khedira, Gonzalo Higuain e Douglas Costa sono partiti in questi ultimi giorni.

Segui la nostra pagina Facebook!