In questi giorni, il Presidente della Juventus Andrea Agnelli è al lavoro per capire se e quando la stagione calcistica potrà ripartire. I presidenti delle varie squadre di Serie A, nella giornata di ieri martedì 24 marzo, si sono ritrovati in conference call per capire come affrontare l'emergenza Coronavirus. Sul tavolo della lega di Serie A c'è soprattutto la data della ripresa del campionato. Al momento, però sembra molto difficile poter dire quando riprenderanno i match ufficiali. Al riguardo, in Lega c'è una grande spaccatura: il primo fronte è capitanato da Andrea Agnelli, mentre la seconda fazione ha come portabandiera Claudio Lotito.

Nell'assemblea di ieri, tra il presidente della Juventus e quello della Lazio sarebbe così andato in scena uno scontro piuttosto acceso.

Il Presidente della Juventus è più attendista

Nella giornata di ieri martedì 24 marzo, i vertici del calcio italiano si sono ritrovati in conference call per cercare di capire se e quando riprenderà il campionato di Serie A. In Lega Calcio c'è chi ritiene che le partite debbano riprendere e chi come il presidente della Juventus è più attendista. In particolare il numero 1 della Lazio, Claudio Lotito, durante l’assemblea di Lega, avrebbe detto ai suoi colleghi che il Coronavirus si sta ritirando.

Questa affermazione del Presidente biancoceleste ha fatto immediatamente scattare la reazione di Andrea Agnelli. Il Presidente della Juventus infatti avrebbe chiesto a Lotito se fosse diventato un virologo: "Eh certo: ora sei diventato anche un esperto virologo". Nelle prossime settimane ci saranno altre riunioni di Lega e si cercherà di trovare un accordo. Le varie società dovranno anche fissare una data per la ripresa degli allenamenti.

La Juventus sta terminando la quarantena

Mentre il Presidente Agnelli è al lavoro per capire quando riprenderà il campionato, i giocatori della Juventus sono in quarantena. Il periodo di isolamento della maggior parte dei giocatori bianconeri, però, sta terminando. Quello di oggi mercoledì 25 marzo sarà infatti l'ultimo giorno di quarantena per i calciatori della Juventus, solo Daniele Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala resteranno in isolamento.

I tre bianconeri che sono risultati al Coronavirus rimarranno in quarantena ancora per alcuni giorni. Il resto della squadra, invece, potrà tornare a fare una vita "normale". I giocatori della Juventus, ovviamente, dovranno comunque rispettare le regole imposte dal governo e, così come tutti gli italiani, potranno lasciare le loro abitazioni solo per andare a fare la spesa. Alcuni bianconeri, invece, sono all'estero e quando rientreranno dovranno mettersi nuovamente in quarantena. I calciatori che hanno lasciato l'Italia sono Gonzalo Higuain, Miralem Pjanic, Sami Khedira e Douglas Costa. Cristiano Ronaldo invece è a Madeira dall'8 marzo.

CR7 era andato in Portogallo per andare a trovare la madre e la positività di Rugani al Coronavirus lo ha costretto all'isolamento volontario. Per questo Ronaldo ha dovuto trascorrere la quarantena a Madeira. Ancora non si sa, però, quando CR7 tornerà a Torino. Douglas Costa, invece, ha annunciato ai suoi followers su Instagram che tornerà in Italia il 3 aprile.

Segui la nostra pagina Facebook!