In questi giorni hanno destato clamore le anticipazioni uscite in merito all'autobiografia pubblicata dal capitano della Juventus Giorgio Chiellini. Quest'ultimo infatti ha deciso di scrivere un libro a scopo benefico, nel quale utilizza parole pesanti nei confronti di due suoi ex compagni di squadra. La prima critica mossa dal difensore è stata nei confronti di Mario Balotelli, compagno in nazionale di Chiellini. Quest'ultimo ha criticato l'atteggiamento di 'Super Mario' soprattutto durante la 'Confederation's Cup' nel 2013 nella quale, a detta del capitano della Juventus, Balotelli non avrebbe fatto niente per la squadra.

Parole pesanti le ha dedicate anche a Felipe Melo, suo ex compagno di squadra alla Juventus. Giorgio Chiellini ha infatti definito il brasiliano 'una mela marcia', sottolineando che giocatori come Balotelli e Felipe Melo abbiano passato più volte il limite nei loro comportamenti. Il capitano della Juventus ha infatti dichiarato che ci può stare di andare oltre il limite una volta, ma non deve essere una cosa ricorrente come è capitato con loro. Non è mancata la risposta pesante di Felipe Melo nei confronti del capitano della Juventus.

Melo: 'Forse è arrabbiato con me perché l'ho eliminato dalla Champions'

L'attuale centrocampista del Palmeiras Felipe Melo ha risposto a Giorgio Chiellini sulla Gazzetta.it, sottolineando come non abbia mai mancato di rispetto a nessuno quando è stato a Torino.

Melo, in riferimento alle dichiarazioni di Chiellini che lo ha definito 'un rissoso', ha dichiarato: "Lui se la faceva sempre addosso". Ha poi aggiunto che è troppo facile utilizzare un libro per parlare male delle persone. Infine il brasiliano ha voluto lanciare una frecciatina in riferimento al 2013, quando la Juventus venne eliminata dalla Champions League dal Galatasaray di Felipe Melo.

A tal riguardo il brasiliano ha dichiarato: "Forse Chiellini è arrabbiato con me perché quando sono andato al Galatasaray gli abbiamo dato 'due schiaffi' eliminando la Juventus dalla Champions League".

Felipe Melo ed alcuni aneddoti da giocatore della Juventus

Il giornale sportivo Tuttosport ha provato a ricalcare l'esperienza del centrocampista Felipe Melo alla Juventus. Il brasiliano infatti non si sarebbe mai integrato nel gruppo nei due anni di esperienza a Torino.

Fra l'altro una volta durante l'allenamento un suo intervento scomposto causò la rottura della tibia ad un giocatore della Primavera della Juventus, creando molta tensione nell'ambiente bianconero. Un altro fatto rilevante fu il difficile rapporto con i tifosi bianconeri. Il giornale sportivo torinese ha sottolineato come la Juventus provò ad organizzare un'intervista per ricucire i rapporti con la tifoseria bianconera. Da quell'intervista Melo si sarebbe lasciato sfuggire un "Dei tifosi non me ne importa niente". Infine nell'estate 2011, il brasiliano, una volta ufficializzata la sua cessione al Galatasaray, passò a salutare i suoi compagni di squadra augurandogli ironicamente di vincere lo scudetto.

Così fece la Juventus: a fine stagione arrivò il primo scudetto targato Antonio Conte.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!