Scatto dell'Inter per portare a Milano Achraf Hakimi. Secondo Gianluca Di Marzio, esperto di Calciomercato di Sky Sport, l'esterno difensivo marocchino avrebbe già accettato la proposta dei nerazzurri e ora sarebbero da limare soltanto i dettagli con il Real Madrid, proprietario del cartellino del giocatore. Questi, infatti, è in prestito al Borussia Dortmund e, una volta terminata la sua esperienza in Bundesliga, non rientrerebbe in Spagna ma giungerebbe in Italia per mettersi a disposizione di Antonio Conte a partire dalla prossima stagione.

Hakimi è stato finora protagonista di un'annata di livello con la maglia del Borussia Dortmund.

Ha totalizzato 44 presenze tra campionato tedesco e Champions League, con nove reti all'attivo, di cui quattro in campo internazionale. I tifosi interisti si ricorderanno bene di lui: a novembre, infatti, è stato l'uomo decisivo nella sfida del Signal Iduna Park, firmando con una doppietta la rimonta nei confronti della squadra di Conte (intervallata dal gol di Brandt) che era in vantaggio per 2-0 e che poi ha perso quel match per 3-2.

Il Borussia Dortmund aveva già fatto sapere che non avrebbe acquistato il terzino marocchino dal Real Madrid, e non a caso poche ore fa ha ufficializzato l'acquisizione a parametro zero del cartellino di Thomas Meunier, ex Paris Saint-Germain. Dal canto loro, i madrileni non sono mai stati convinti di puntare sull'esterno difensivo ventunenne, quindi non avrebbero alcun problema a venderlo al miglior offerente.

E in questo caso si tratterebbe proprio dell'Inter che, se riuscisse ad arrivare alla fumata bianca nelle prossime ore, avrebbe di fatto bruciato la concorrenza di Bayern Monaco e Manchester City.

Hakimi sarebbe pronto a firmare un quinquennale con l'Inter

Gianluca Di Marzio sostiene che la trattativa Inter-Real Madrid per Hakimi sia partita in gran segreto già da marzo, e che ora si tratterebbe soltanto di completare i dettagli e le pratiche burocratiche per ratificare il trasferimento del giovane terzino destro alla squadra milanese.

La società del Gruppo Suning verserebbe al club spagnolo circa 40 milioni di euro. Il giocatore invece avrebbe dato piena disponibilità a firmare un contratto da cinque anni con ingaggio da cinque milioni di euro stagionali bonus compresi.

Il Real Madrid non avrebbe garantito al quasi ex Borussia Dortmund una maglia da titolare.

Il tecnico Zinedine Zidane in quel ruolo è già coperto con Carvajal e non intenderebbe rinunciare a lui. Hakimi, a sua volta, forte delle prestazioni di rilievo di questi mesi, si sarebbe messo alla ricerca di una squadra che gli avrebbe dato l'opportunità di continuare ad essere il padrone della corsia di destra. E l'Inter di Conte sarebbe stata la prescelta: d'altronde, nel 3-5-2 (o 3-4-1-2 con Eriksen) del tecnico pugliese, il gioco sulle fasce è fondamentale, e non a caso in vista della prossima stagione l'allenatore avrebbe chiesto alla società dei nuovi esterni affidabili. Sembra proprio che l'amministratore delegato Marotta e il presidente Zhang l'abbiano accontentato.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!