Rodrigo Bentancur ha parlato a La Stampa del suo rapporto con Sarri e degli obiettivi stagionali della Juventus. Questa mattina la squadra si è ritrovata alla Continassa per sostenere il secondo allenamento settimanale in vista della gara di Coppa Italia contro il Milan.

In casa bianconera ci sono ancora alcuni dubbi di formazione che verranno sciolti solo nelle ore che precederanno la partita. Una delle certezze di Maurizio Sarri è Rodrigo Bentancur. L'uruguaiano al quotidiano La Stampa si è soffermato sul suo rapporto con il tecnico toscano: "Sarri conta su di me? Un orgoglio e una responsabilità".

Il centrocampista della Juventus ha comunque chiarito che il suo unico pensiero è quello di continuare a lavorare e ad impegnarsi perché sa di dover migliorare ancora.

Bentancur: 'La Coppa Italia è il primo traguardo'

Rodrigo Bentancur è arrivato alla Juventus nell'estate del 2017 e in pochi anni è riuscito a ritagliarsi un posto importante nello scacchiere bianconero. Il numero 30 juventino ha trovato spazio prima con Allegri e adesso con Sarri. Il tecnico ex Chelsea gli ha consegnato le chiavi del centrocampo, e di fatto il 23enne uruguaiano ha preso il posto di Pjanic.

Il giocatore a La Stampa ha parlato dell'imminente ripresa delle competizioni ufficiali: "La Coppa Italia è il primo traguardo della stagione, ci teniamo moltissimo".

Inoltre ha sottolineato che non sarà facile giocare senza il supporto dei tifosi, e in più il caldo si farà sentire, ma la Juventus sta lavorando con intensità e si farà trovare pronta.

Inizialmente la squadra bianconera sarà impegnata in Coppa Italia e in campionato, e poi da agosto ricomincerà anche la Champions League.

Bentancur ha sottolineato che la "Coppa dalle grandi orecchie" non è un'ossessione per la Juventus ma è un sogno: "Sappiamo che è difficile, ma la Juve ha tutto per vincerla e non sentiamo particolari pressioni".

Infine, il numero 30 juventino ha parlato del suo primo incontro con Cristiano Ronaldo, avvenuto durante il mondiale in Russia: "L'ho salutato e lui mi ha detto 'Ciao Rodrigo'.

Non so come potesse conoscere il mio nome". Qualche settimana dopo, il campione portoghese è diventato un suo compagno di squadra: "È un fuoriclasse e un esempio - ha evidenziato Bentancur - ha una voglia di vincere incredibile".

Allenamento mattutino per la Juventus

Questa mattina Rodrigo Bentancur e i compagni di squadra si sono presentati al JTC per proseguire la preparazione in vista della partita di venerdì 12 giugno contro il Milan. Per questa sfida, Maurizio Sarri ha ancora alcuni dubbi di formazione che sono soprattutto legati alle condizioni fisiche di Ramsey e Chiellini. Entrambi stanno seguendo dei programmi personalizzati, e per questo motivo non dovrebbero essere in campo dal primo minuto.

Dunque, contro i rossoneri la mediana della Juventus dovrebbe essere guidata da Rodrigo Bentancur che dovrebbe avere ai suoi lati Khedira e Matuidi. In difesa, al posto di Chiellini, dovrebbe agire de Ligt. In attacco, invece, si va verso il tridente composto da Douglas Costa, Dybala e Cristiano Ronaldo.

Inoltre, resta da capire se Higuain riuscirà a recuperare in vista del match contro il Milan. Al momento il Pipita resta in dubbio, anche perché la Juventus non vuole correre alcun rischio. Anche nella giornata di domani, mercoledì 10 giugno, i bianconeri si alleneranno al JTC ed è in programma una seduta mattutina.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!