La Juventus venerdì 12 giugno ritornerà in campo a distanza di tre mesi dall'ultimo match ufficiale. I bianconeri sfideranno il Milan per conquistare la finale di Coppa Italia. La squadra di Maurizio Sarri partirà dall'1-1 dell'andata e, tra le mura amiche dell'Allianz Stadium, cercherà una vittoria per raggiungere la finale di Roma. La Juventus, per arrivare al meglio a questa partita, sta lavorando davvero molto intensamente e il tecnico toscano si sta concentrando soprattutto sugli aspetti tattici. Questo pomeriggio Maurizio Sarri è tornato a parlare ai microfoni di Sky Sport e ha spiegato cosa si aspetta dai prossimi mesi: "Noi abbiamo la fortuna di giocare per tre obiettivi e di giocarli separatamente".

Il tecnico ha aggiunto che giocare una competizione alla volta può essere un vantaggio per la sua Juventus: "Focalizzare le motivazioni solo su un obiettivo per volta può essere importante e vantaggioso". Inoltre Sarri ha svelato che non è facile far coesistere Dybala e Cristiano Ronaldo, anche se è una difficoltà piacevole.

Sarri pensa a come fare ripartire la Juventus

In queste settimane Maurizio Sarri ha avuto modo di far lavorare la sua squadra con grande calma e questo gli ha consentito di migliorare molte cose. Il tecnico ha dedicato parecchio tempo alla tattica, visto che quando riprenderanno i match ufficiali si giocherà ogni tre giorni e il tempo per allenarsi non sarà molto. Ma Sarri vede il bicchiere mezzo pieno e pensa che poter giocare una competizione alla volta possa essere un vantaggio.

La Juventus però non deve abbassare la guardia visto che venerdì ci sarà il match contro il Milan. Sarri, ai microfoni di Sky Sport, ha sottolineato che la gara contro i rossoneri potrà anche riservare delle insidie: "Le partite contro il Milan quest'anno sono state tutte difficili sia in campionato che in Coppa Italia.

Inoltre l'allenatore della Juventus ha spiegato che il risultato della semifinale di andata di Tim Cup non garantisce un vantaggio per la sua squadra.

Sarri su Dybala e CR7

La Juventus è pronta a ripartire anche se Maurizio Sarri ha sottolineato che ci sono diverse incognite poiché si è reduci da una situazione anomala nella quale i giocatori sono stati fermi per diverse settimane: "Quindi uno come me può essere soddisfatto per quello che ha visto in allenamento, ma poi il riscontro in partita è diverso".

Il tecnico della Juventus, nella sua chiacchierata con Sky Sport, si è soffermato anche sulle condizioni di alcuni giocatori. Sarri ha spiegato che Dybala è un giocatore fenomenale, ma farlo coesistere a livello tattico con CR7 non è facile: "Però è una difficoltà piacevole". Infine il tecnico della Juventus ha parlato di Miralem Pjanic, sottolineando che lo ha ritrovato in ottima condizione. Sarri ha dichiarato che il centrocampista bosniaco è un "giocatore straordinario".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!