Il Liverpool schianta senza appello il Crystal Palace 4-0 in un Anfield completamente deserto e si avvicina sempre di più a quel titolo atteso da 30 anni. Passo importante verso la vittoria della Premier League per i Reds che questa sera 25 giugno guarderanno Chelsea-Manchester City, sperando in almeno un pari dei Blues di Lampard per laurearsi matematicamente Campioni d'Inghilterra per la prima volta dal 1990.

Pratica archiviata già nel primo tempo

I ragazzi di Jurgen Klopp dopo il pari per 0-0 nel derby del Merseyside contro l'Everton di Carlo Ancelotti, archiviano la pratica già nel primo tempo: al 23esimo 1-0 firmato da una bella punizione di Alexander-Arnold, nei minuti di recupero il raddoppio con il sinistro di Momo Salah, servito in area da un filtrante di Fabinho.

Troppo molle la difesa del Palace, nono in classifica, ampiamente salvo e con la testa probabilmente già in vacanza. Al minuto 55 della ripresa il 3-0 ad opera proprio di Fabinho con uno splendido destra da fuori area. A mettere il punto esclamativo su una gara senza storia è Sadio Manè che al 69esimo, lanciato in campo aperto da Salah, infila per la quarta volta l'estremo difensore Hennessey. Un ruolino di marcia impressionante quello del Liverpool tra le mura di casa: 16 vittorie in altrettante gare disputate, l'ultimo k.o risale all'aprile 2017 quando persero 1-2 proprio contro gli "Eagles" allenati anche all'epoca da Roy Hodgson. 14° clean sheet stagionale, il sesto ad Anfield: per alzare al cielo la sua 19esima Premier League della storia dovranno aspettare il match di stasera ore 21:15 a Stamford Bridge tra il Chelsea e il Manchester City.

Questa sera a Stamford Bridge c'è Chelsea-Manchester City

A sette partite dal termine del campionato, gli uomini di Pep Guardiola, reduci da quando si è tornati in campo dal 3-0 all'Arsenal e dalla manita al Burnley, possono solo rinviare la festa per il titolo degli avversari, distanti 23 punti dalla capolista e con l'obiettivo fissato al ritorno di Champions League in programma ad agosto contro il Real Madrid dopo il successo per 2-1 maturato al Santiago Bernabeu.

Il Chelsea di Frank Lampard dopo la vittoria in rimonta sul campo dell'Aston Villa appena quattro giorni fa, occupa la quarta posizione a 51 punti ed è inseguito a 49 punti dalla coppia Manchester United-Wolverhampton, entrambe vittoriose ieri rispettivamente contro Sheffield United e Bournemouth: il club del presidente russo Roman Abramovich che nei giorni scorsi ha annunciato l'acquisto dell'attaccante tedesco Timo Werner, proveniente dal Lipsia e pagato 60 milioni di euro , dovrà difendere con le unghie e con i denti l'ultimo posto valevole per la prossima Champions League.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!