Il centrocampista del Barcellona Arthur è rientrato in Brasile in vacanza nonostante i catalani siano ancora impegnati a concludere la stagione 2019-2020. Il classe 1996, senza tentare una mediazione con la dirigenza catalana, è volato quindi in Sud America. Una decisione evidentemente non apprezzata dal Barcellona che, come riporta Tuttosport su indiscrezione del giornale sportivo 'Sport', sarebbe pronta ad agire per vie legali nei confronti del nazionale brasiliano.

A pesare evidentemente anche la mancata comunicazione del giocatore ai catalani, che sono rimasti spiazzati dall'atteggiamento del centrocampista.

Fra l'altro il Barcellona, archiviata la Liga (ha vinto il Real Madrid), sarà impegnato ad agosto in Champions League dapprima con l'ottavo di ritorno contro il Napoli al Camp Nou. Qualora dovesse passare il turno, ci sarà poi la Final Eight a Lisbona.

Le possibili sanzioni del Barcellona nei confronti di Arthur

Il Barcellona è pronta ad un procedimento disciplinare nei confronti del centrocampista brasiliano Arthur, reo di essere volato in Brasile per le vacanze senza aver avvertito la società. L'indiscrezione di Sport riportata da Tuttosport parla di possibili sanzioni da parte dei catalani nei confronti del nazionale brasiliano. Fra quelle che il Barcellona potrebbe adottare nei confronti del giocatore c'è sicuramente una pesante multa anche se non è escluso che se Arthur dovesse rivedere le sue posizioni, la società catalana potrebbe ammorbidire l'eventuale sanzione comminata.

La trattativa Arthur-Pjanic fra Barcellona e Juventus

Dello scambio Arthur-Pjanic si è parlato molto nel periodo del lockdown. Un asse, quello fra Barcellona e Juventus, che in qualche modo era già stato impostato a gennaio senza però arrivare a definizioni di trattative. Durante il calciomercato invernale si era parlato di un possibile scambio Rakitic-Bernardeschi, non concretizzatosi perché la Juventus pretendeva un conguaglio economico a favore.

Alla fine però a giugno è arrivata l'intesa per lo scambio Arthur-Pjanic, con la Juventus che però ha dovuto aggiungere un'offerta cash ulteriore da circa 15 milioni di euro. Proprio i tifosi del Barcellona si sono scagliati contro la società catalana in merito alla scelta di definire questo scambio, considerando le potenzialità del brasiliano e la differenza d'età fra i giocatori.

Arthur infatti è un classe 1996 mentre Pjanic ha 6 anni in più del nazionale brasiliano.

Nelle ultime ore fra l'altro si parla anche di un possibile approdo di De Sciglio al Barcellona. Il terzino era già stato vicino ai catalani nell'ambito dello scambio Pjanic-Arthur.

Segui la nostra pagina Facebook!