Lo sfogo di Antonio Conte continua a far discutere in casa Inter. Le parole del tecnico nerazzurro rilasciate a Bergamo nel post partita del match vinto contro l'Atalanta per 2-0 non sono passate inosservate, scatenando vari rumors sul futuro dell'allenatore salentino che ieri ha minacciato querele nei confronti di Repubblica che aveva parlato di presunti contatti con i giocatori della Juventus, ipotizzando un suo ritorno a Torino. La società nerazzurra non avrebbe preso bene le parole dell'ex tecnico del Chelsea e per questo motivo ci sarebbe stato un colloquio chiarificatore tra lui e il presidente Steven Zhang.

Colloquio tra Conte e Zhang

L'Inter ha fatto uno sforzo importante per ingaggiare Antonio Conte, bruciando la concorrenza di altri top club europei e non solo, visto che in Italia ci aveva provato anche la Roma. I nerazzurri però hanno messo sul tavolo un ingaggio da 10 milioni di euro a stagione più bonus. Questa prima annata è stata positiva visto che sono stati fatti dei passi in avanti per ridurre il gap dalla Juventus, con i nerazzurri che hanno chiuso al secondo posto ad una lunghezza dai bianconeri campioni d'Italia. Adesso c'è da valutare il percorso in Europa League, anche se l'obiettivo per il prossimo anno sarà il superamento della fase a gironi di Champions League.

C'è anche qualcosa che, però, non è andata bene a Conte, il quale dopo la partita con l'Atalanta si è lasciato andare ad uno sfogo.

Per questo motivo in queste ore, secondo l'esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, ci sarebbe stato un colloquio tra il tecnico e il presidente dell'Inter, Steven Zhang, che si trova in Cina anche a causa dell'emergenza coronavirus che ha colpito il mondo intero in questi ultimi mesi.

Patto tra Conte e Zhang

Come sottolinea Di Marzio, il confronto tra il tecnico dell'Inter Antonio Conte e il presidente Steven Zhang sarebbe stato cordiale, senza toni accesi. Si starebbe cercando di distendere gli animi, anche perché la stagione non è ancora conclusa. Nel corso della chiacchierata pare sia emersa la volontà di concentrarsi sull'Europa League (la gara contro il Getafe è in programma il 5 agosto).

Prima il campo, quindi, poi ci si fermerà a parlare del futuro. Futuro che potrebbe essere, nonostante tutto, ancora insieme, visto che il club sta cercando di assecondare le richieste dell'allenatore sul mercato. Dopo aver chiuso l'acquisto di Achraf Hakimi dal Real Madrid per 40 milioni di euro più 5 milioni di bonus, sarebbe vicino anche l'acquisto a titolo definitivo di Alexis Sanchez, che verrebbe prelevato dal Manchester United a costo zero, firmando un contratto triennale da 7 milioni di euro a stagione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!