Dall'esito relativo all'esame di italiano di Luis Suarez potrebbe dipendere la scelta della Juventus per l'attacco. Edin Dzeko continua ad essere uno dei papabili e il suo nome non è stato assolutamente messo da parte dalla dirigenza bianconera, anzi. Nella giornata del 17 settembre, l'uruguaiano potrebbe completare il suo percorso verso un passaporto comunitario, lo farà certamente per via telematica, senza recarsi fisicamente a Perugia. Il percorso, relativo al conseguimento del passaporto italiano, potrebbe essere meno lungo del previsto, il Pistolero ha da tempo un accordo con i bianconeri e questo accelererebbe sicuramente i tempi.

Se i tentativi per portare in bianconero Suarez dovessero fallire, rimarrebbe sempre calda la pista Dzeko, tra l'altro ci sarebbe stato un avvicinamento tra Napoli e Roma per Arkadiusz Milik.

Luis Suarez continua a interessare molto la Juventus

L'attaccante del Barcellona Luis Suarez sarebbe da considerare a tutti gli effetti la prima scelta della Juventus, per quel che concerne il ruolo di centravanti. Nel caso che tutto non dovesse andare per il verso giusto l'alternativa Edin Dzeko rimane una pista molto concreta, tenendo presente il fatto che la Roma sembrerebbe essere un po' più vicina all'accordo con Milik. Luis Suarez giovedì dovrebbe sostenere l'esame di italiano per via telematica e da lì a poco conoscere il risultato della sua prova, qualora l'esito fosse positivo andranno portati direttamente i documenti in consolato e poi non resterà che attendere il completamento della pratica.

L'uruguaiano avrebbe potuto richiedere il passaporto per meriti sportivi, ma nessuno ha preso in considerazione tale ipotesi per il timore di far apparire l'attaccante un privilegiato. Il giocatore del Barcellona anche nella giornata di ieri si è allenato con i blaugrana e starebbe tentando di ottenere dal club catalano l'ultimo anno di contratto per intero, trattasi di circa 20 milioni di euro comprensivi di bonus.

Questa soluzione, però, sembrerebbe da escludere, il Barcellona non accetterebbe mai tale proposta. La caparbietà con la quale il calciatore sta cercando di ottenere il passaporto italiano lascerebbe pensare ad una situazione più malleabile, Suarez sta dimostrando di voler andare via dalla Spagna e scendere quindi a più miti pretese economiche.

La Juventus si tiene stretta il suo piano B, pur consapevole del fatto che i tempi per arrivare ad un attaccante vanno accelerati, come confermato dopo l'amichevole con il Novara dal neo tecnico bianconero Andrea Pirlo. Nella stagione appena conclusa il 'Pistolero' Suarez ha collezionato 28 presenze e 16 reti nella Liga e sette partite con cinque gol in Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!