Una giornata da dimenticare per il Calciomercato della Lazio. Due fulmini a ciel sereno hanno scosso la notte del 15 settembre: due obiettivi dichiarati della società capitolina sembrano essersi allontanati. Marash Kumbulla, pallino di Igli Tare, trattato dalla fine della scorsa stagione, è vicinissimo alla Roma. Nicolas Otamendi, con l'addio di Godin dall'Inter, è l'indiziato numero uno per sostituirlo.

Kumbulla, derby con la Roma: la situazione

Marash Kumbulla ad un passo dalla Roma. I giallorossi stavano incontrando insormontabili difficoltà per riportare Smalling nella capitale e perciò si sarebbero inseriti in maniera decisiva sul centrale albanese del Verona.

La Lazio si era mossa già a giugno, quando andò in scena un incontro a Villa San Sebastiano tra Lotito e Setti con l'obiettivo di gettare le basi di un possibile accordo. Il patron biancoceleste aveva inizialmente messo sul piatto 15 milioni di euro più bonus e il cartellino del giovane Andrè Anderson: offerta rispedita al mittente dagli scaligeri. Successivamente la Lazio aveva alzato leggermente l'offerta a 18 milioni, ricevendo nuovamente risposta negativa. Motivo? La diversa valutazione del cartellino di Anderson. Dopo settimane d'attesa, è sembrato essere proprio il Verona a ricontattare la Lazio. Lontano dai microfoni, però, Igli Tare avrebbe sempre smentito un ritorno di fiamma per il connazionale: la Lazio, infatti, non avrebbe gradito l'atteggiamento del giocatore e del suo entourage per delle probabili promesse di esclusiva non mantenute (situazione molto simile a quella di David Silva).

Le notizie di un ritorno di fiamma della Lazio, quindi, servivano a stimolare ulteriormente la concorrenza. Missione compiuta: la Roma è entrata prepotentemente in corsa e sembra vicinissima a vincere la corsa.

Otamendi sarebbe vicino all'Inter

Diego Godin saluterà l'Inter per trasferirsi in Sardegna con la maglia del Cagliari.

Come sostituto, Marotta avrebbe già sondato il nome di Matteo Darmian. Ma non solo. Nelle ultime ore, infatti, si sono fatte insistenti le voci che vorrebbero l'Inter sulle tracce di Nicolas Otamendi. L'argentino è ai margini del Manchester City e sa giocare nella difesa a 3. Il classe '88 ha un contratto in scadenza nel 2022 e potrebbe liberarsi a parametro zero previo un accordo con i Citizens: in tal caso l'Inter lo ingaggerebbe facendogli firmare un contratto biennale.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!