Il tormentone Lautaro Martinez sarebbe sul punto di concludersi con un lieto fine per l'Inter. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo un ultimo tentativo andato a vuoto il Barcellona avrebbe alzato bandiera bianca e avrebbe rinunciato all'attaccante argentino, virando sul più abbordabile (economicamente) Memphis Depay del Lione. A questo punto la società nerazzurra sarebbe pronta a blindare il suo numero 10, avviando le trattative per il rinnovo di contratto con conseguente raddoppio dell'ingaggio da riconoscere al "Toro".

I procuratori di Lautaro avrebbero già in programma un appuntamento con i dirigenti interisti Beppe Marotta e Piero Ausilio.

In un primo momento si pensava che durante il confronto i manager avrebbero provato a forzare la mano per convincere il club milanese a rivedere le sue pretese economiche sull'eventuale cessione del bomber sudamericano (la società nerazzurra avrebbe chiesto almeno 85 milioni di euro al Barça per lasciar partire Martinez) ma in realtà pare che il motivo del vertice sia legato alla conferma del giocatore all'Inter con prolungamento del vincolo contrattuale attualmente in scadenza nel giugno del 2023.

La sensazione è che non si arrivi ad un accordo nell'immediato ma che possano essere gettate le basi per una firma che potrebbe arrivare dopo la chiusura del Calciomercato prevista per il 5 ottobre.

Infatti, con il Barcellona che ormai sembra fuori dai giochi, e con Lautaro Martinez che non avrebbe intenzione di assecondare l'interesse nei suoi confronti del Manchester City, l'amministratore delegato Marotta non avrebbe alcuna fretta né pressioni per siglare il nuovo contratto con l'ex Racing Club de Avellaneda.

Lautaro Martinez: probabile rinnovo fino al 2025 con aumento dell'ingaggio

L'Inter avrebbe comunque già pronta la sua proposta per il rinnovo del contratto di Lautaro Martinez. La scadenza verrebbe prolungata fino al giugno del 2025 e a questa si aggiungerebbe un incremento dello stipendio del calciatore.

L'ingaggio, che attualmente è di 3 milioni di euro netti a stagione, verrebbe raddoppiato, arrivando così a 6 milioni all'anno. Ci sarebbero poi due punti da chiarire. Innanzitutto il club meneghino sarebbe disposto a concedere una percentuale maggiore dello sfruttamento dei diritti d'immagine.

L'eventuale clausola rescissoria pare sia ancora un punto interrogativo. Scaduta a luglio la postilla da 111 milioni di euro, Marotta preferirebbe eliminarla definitivamente. In alternativa, si potrebbe pensare ad una cifra superiore per scongiurare ipotetici nuovi assalti al bomber argentino da parte dei top-club europei. Infine pare che i proprietari cinesi del Gruppo Suning vogliano proporre a Lautaro di diventare una sorta di uomo-simbolo dell'Inter per confermare le intenzioni della società di renderlo sempre più protagonista sia in campo che fuori, in ottica marketing.

Un indizio sulla rinuncia del Barcellona verrebbe dalle ultime manovre di mercato dei blaugrana. I catalani infatti starebbero intensificando i contatti con il Lione per Memphis Depay. Il contratto dell'attaccante olandese scade nel giugno del 2021, dunque il sodalizio francese sarebbe disposto a venderlo per 20-25 milioni di euro più il probabile inserimento nell'operazione del cartellino del difensore camerunense naturalizzato francese Umtiti.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!