Lo scorso 8 agosto, la Juventus sollevava dall'incarico di allenatore Maurizio Sarri. Adesso è già passato un mese dall'addio al tecnico toscano e in casa bianconera sembrano cambiate molte cose. L'ambiente juventino ha ritrovato la fiducia e la squadra è al lavoro per preparare l'inizio della stagione 2020/2021. Il Corriere di Torino, però, ha voluto fare un passo indietro ed è tornato a parlare dell'esonero di Maurizio Sarri. Il quotidiano ha svelato quali parole sono state pronunciate dal tecnico nel momento in cui la dirigenza bianconera gli ha comunicato l'esonero. Sarri ha accettato la separazione ma ha voluto puntare il dito sulla squadra: "Voi mi mandate via, ma questa squadra è inallenabile".

Sarri non fa sconti alla Juventus

Un mese fa avveniva la separazione ufficiale tra la Juventus e Maurizio Sarri. Il feeling tra i bianconeri e il tecnico toscano non sarebbe mai del tutto scoccato e dopo l'eliminazione dalla Champions League, il presidente Andrea Agnelli ha preferito affidare la squadra a un nuovo allenatore. La Juventus avrebbe anche proposto una rescissione contrattuale a Sarri che però avrebbe declinato l'offerta. Il tecnico toscano vorrebbe restare a libro paga dei bianconeri finché non troverà un altro club. Inoltre, la Juventus, dopo l'esonero del tecnico potrebbe aver dovuto pagare una penale di 2,5 milioni per l'interruzione anticipata del rapporto. Inoltre, i tifosi juventini non avrebbero preso benissimo la frase pronunciata da Sarri dopo l'esonero.

I sostenitori dei Campioni d'Italia si sono scatenati sui social e hanno sottolineato come Sarri non fosse adatto ad allenare la Juventus. La frase del tecnico: "Voi mi mandate via, ma questa squadra è inallenabile", non è andata giù ai tifosi juventini che hanno difeso società e squadra. In ogni caso, il capitolo Sarri è chiuso e adesso la concentrazione dei sostenitori della Juventus deve essere rivolta solo al mercato e alla costruzione della rosa 2020/2021.

La Juventus continua a lavorare al JTC

Oggi 8 settembre, Andrea Pirlo festeggia il suo primo mese da allenatore della Juventus. Il tecnico bresciano esattamente trenta giorni fa prendeva il posto di Sarri. Pirlo, in questi giorni, sta lavorando moltissimo per preparare la sua Juventus in vista della gara contro la Sampdoria.

Infatti, questa mattina, i Campioni d'Italia sono stati alla Continassa per proseguire la preparazione. Ovviamente mancavano i nazionali anche se stamani si sono rivisti Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Dunque, Pirlo sta ritrovando i primi calciatori, ma per avere il gruppo al completo dovrà attendere la metà di questa settimana.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!