In questo inizio stagione la Juventus sta mettendo in mostra il talento di Alvaro Morata. La punta spagnola, già in bianconero nelle stagioni 2014-2015 e 2015-2016, è tornato a Torino durante il recente calciomercato estivo. Ha già realizzato in queste prime partite della stagione un gol in campionato e due gol in Champions League. Proprio contro la Dinamo Kiev è stato il migliore in campo, decisivo nella vittoria finale della prima giornata della massima competizione europea. Intervistato nel post partita del match, ha dichiarato: "Bello giocare la Champions League con questa maglia, è un'emozione bella".

Ha poi voluto fare il riferimento al passato, quando con la Juventus raggiunse la finale di Champions League andando a sfidare il Barcellona nel 2015. Una sconfitta che ancora brucia alla punta spagnola, che ha dichiarato: "Ho ancora in mente l'ultima partita ma si va avanti, ogni anno si ha la possibilità di vincere e vogliamo arrivare fino alla fine".

Analizzando tecnicamente la partita contro la Dinamo ha sottolineato come la Juventus abbia gestito meglio il pressing e sia stata più veloce con la palla rispetto al match contro il Crotone.

Alvaro Morata, elogi a Dejan Kulusevski e Federico Chiesa

La punta spagnola Alvaro Morata si è soffermato anche sulla prestazione dei suoi compagni Dejan Kulusevski e Federico Chiesa.

A tal riguardo l'ex giocatore dell'Atletico Madrid ha dichiarato: "Giocatori forti, forti. Li vedrò crescere qua, sono giocatori importanti già per questa squadra". Indipendentemente però dai gol, per Morata l'obiettivo è vincere. Ha infatti dichiarato: "Se i due gol ci fanno vincere bene, altrimenti meglio fare una grande prestazione.

Non è la cosa più importante, il gol. Mi piace vincere''.

L'attaccante si è poi soffermato sul secondo gol, in particolar modo sull'assist fornitogli da Cuadrado. Sull'argomento Morata ha rimarcato che c'era già stato un confronto con il colombiano prima dell'assist, elogiandolo per il bellissimo passaggio che gli ha fornito.

Le prossime partite della Juventus

In attesa del rientro di Cristiano Ronaldo sul rettangolo di gioco, Andrea Pirlo continuerà a puntare su Alvaro Morata. Contro l'Hellas Verona la punta spagnola dovrebbe far coppia con Paulo Dybala. L'argentino è entrato nell'ultima mezzora del match contro la Dinamo Kiev. Come dichiarato dal tecnico bianconero, il nazionale sudamericano ha bisogno di giocare per recuperare la forma ottimale. Probabile quindi che Morata-Dybala sia la coppia offensiva contro il Verona. I due attaccanti potrebbero essere supportati da uno fra Ramsey e Kulusevski. Probabile che lo svedese possa riposare in vista del match di Champions League contro il Barcellona previsto per mercoledì 28 ottobre alle ore 21 all'Allianz Stadium.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!