Domani 15 ottobre, sarà in programma l'assemblea degli azionisti della Juventus. Il club bianconero, però, ha già risposto ad alcune domande dei suoi azionisti. In modo particolare la Juventus si soffermata sul quesito posto dall'azionista Danubi che ha voluto sapere qual è la posizione della società in merito agli scudetti revocati da Calciopoli. Il club bianconero ci ha tenuto a sottolineare che verrà fatto ogni tentativo per avere i titoli tolti nell'estate 2006: "Ogni tentativo di ottenere una nuova assegnazione degli scudetti sarà effettuato dalla Società". Inoltre, la Juventus ha spiegato che è in attesa che venga fissato il ricorso al Tar.

La Juventus risponde agli azionisti

Nella giornata del 15 ottobre per la Juventus ci sarà l'assemblea degli azionisti e questa sarà l'occasione per conoscere alcune strategie del club. La società, però, ha già avuto modo di rispondere ad alcune domande dei suoi azionisti. I temi toccati sono molteplici ma in modo particolare è stato affrontato anche l'argomento Calciopoli. La Juventus ha confermato che farà ogni tentativo possibile per riavere gli scudetti revocati: "Abbiamo nel corso degli anni esperito tutte le azioni a tutela della Società per ottenere quanto dovuto". La Juventus, inoltre, ha sottolineato di aver esaurito i ricorsi presso la giustizia sportiva e per questo motivo è in attesa che venga fissato il ricorso al Tar: "Siamo in attesa della fissazione dei ricorsi al TAR".

Questione Suarez

Negli ultimi mesi si è parlato molto della possibilità che la Juventus potesse acquistare Luis Suarez. L'ex attaccante del Barcellona, però, è extracomunitario perciò il club bianconero ha deciso di non tesserarlo visto che i tempi per avere il passaporto italiano erano troppo lunghi.

Suarez ha comunque mandato avanti la pratica per ottenere la cittadinanza italiana e a settembre è stato a Perugia per sostenere l'esame di italiano. In seguito a questo test è stata aperta un'indagine per verificarne la regolarità. Nell'indagine della procura di Perugia non è stato indagato nessun tesserato della Juventus, ma i media hanno comunque accostato il nome del club bianconero alla vicenda dell'esame di Suarez.

Per questo motivo, oltre, alle domande su Calciopoli, la Juventus ha ricevuto dai suoi azionisti anche quesiti in merito all'attaccante uruguaiano. Ecco la risposta del club bianconero sul caso Suarez: "La Juventus non ha organizzato alcun esame per il calciatore Luis Suarez". Dunque, il club bianconero ha voluto fare chiarezza in merito a questa questione sottolineando l'estraneità dei suoi funzionari: "L’ indagine è in corso e vi è il segreto istruttorio. Non vi è coinvolgimento di funzionari".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!