N'Golo Kanté è stato uno degli obiettivi di mercato dell'Inter, nonché uno dei giocatori che Antonio Conte avrebbe voluto con sé per la stagione 2020-2021. Dopo un inseguimento vanificato dai costi onerosi dell'operazione (si è parlato di almeno 50 milioni di euro per convincere il Chelsea a cedere il centrocampista francese) la pista che porta al 29enne transalpino potrebbe riaprirsi a gennaio. Il club milanese, infatti, potrebbe approfittare delle tensioni che ci sarebbero tra Kanté e Frank Lampard, allenatore dei Blues.

Secondo il quotidiano francese Le Parisien, i rapporti tra il calciatore francese e il tecnico inglese si sarebbero deteriorati in seguito ad un determinato episodio.

Kanté avrebbe chiesto a Lampard di essere esonerato da una sessione di allenamento per partecipare al matrimonio di un suo amico. La guida tecnica del Chelsea però gli avrebbe negato il permesso, e questo rifiuto non sarebbe affatto piaciuto al calciatore. Questi, infatti, avrebbe gradito un trattamento diverso soprattutto perché dal 2016 (quando è approdato nella società di Abramovich) ha avuto sempre un comportamento irreprensibile, da professionista serio e responsabile.

Lo scarso feeling con il tecnico britannico starebbe convincendo il campione del mondo 2018 a cambiare aria per trasferirsi in un'altra squadra che lo terrebbe maggiormente in considerazione e dove l'ambiente sarebbe decisamente meno teso.

La frattura venutasi a creare tra il mediano 29enne e Lampard potrebbe tornare utile all'Inter. Kanté è un "pallino" di Conte che, dopo averlo allenato con profitto quand'era proprio sulla panchina del Chelsea, vorrebbe farne adesso la colonna portante del centrocampo nerazzurro. La società milanese potrebbe quindi contattare nuovamente i londinesi in vista del mercato di gennaio per capire se stavolta potrebbe esserci qualche spiraglio in più, tenendo conto anche dei malumori del giocatore.

Kanté sogna il Real Madrid ma potrebbe lasciare il Chelsea solo l'anno prossimo

Nonostante le tensioni con Frank Lampard, sembra che se N'Golo Kanté lascerà il Chelsea, lo farà solo nel prossimo Calciomercato estivo, quello relativo alla stagione 2021-2022. Il suo contratto con i Blues è in scadenza nel giugno del 2023 e Le Parisien, dopo aver contattato l'entourage del centrocampista, ha riportato che i manager avrebbero detto che un trasferimento potrebbe concretizzarsi più facilmente l'anno prossimo piuttosto che a gennaio.

L'Inter, qualora volesse puntare ancora sull'ex Caen, dovrebbe fare attenzione al Real Madrid. Il nazionale francese, infatti, sogna fin da ragazzino di vestire la maglia delle merengues e, di conseguenza, se la società di Florentino Perez dovesse contattarlo, difficilmente direbbe di no. Inoltre, pare che l'atleta transalpino (nonostante sia ai ferri corti con Lampard) voglia comunque stringere i denti e terminare il 2020-2021 a Stamford Bridge per dimostrare di essere tornato ai suoi livelli dopo aver vissuto una stagione precedente al di sotto delle aspettative a causa di alcuni infortuni, in particolare una distorsione ad una caviglia e un problema a un tendine che ne avrebbero condizionato il rendimento.

Dunque, anche se l'Inter sembra intenzionata a riprovarci a gennaio, sembra più realistico pensare che il Chelsea possa ascoltare eventuali offerte per N'Golo Kanté durante il mercato della prossima estate.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!