Uno dei giocatori della storia recente della Juventus più apprezzati dai tifosi è probabilmente Mauro German Camoranesi. Dopo essersi ritirato dal calcio giocato, Camoranesi ha intrapreso la carriera da tecnico e attualmente guida il Maribor, società del campionato sloveno. L'ex centrocampista ha parlato di diversi argomenti, soffermandosi sul campionato di Serie A e sulla nuova Juventus di Andrea Pirlo. Sulla lotta per lo scudetto Camoranesi ha sottolineato che attualmente c'è molto equilibrio ma il motivo risiede nell'emergenza sanitaria da coronavirus che sta condizionando molti match.

Secondo l'allenatore del Maribor però, "alla lunga verranno fuori i valori reali delle squadre".

Camoranesi ha poi aggiunto che mai come quest'anno tutte le squadre possono vincere o perdere con chiunque. "Credo che in primavera le principali candidate al titolo saranno la Juventus e l’Inter, ha precisato l'ex calciatore della Juve. Camoranesi ha poi toccato l'argomento Pirlo, dichiarando di essere rimasto sorpreso almeno inizialmente della scelta della Juventus di affidarsi ad un tecnico senza esperienza.

Camoranesi sulla scelta della Juventus di affidarsi a Pirlo come tecnico

Il tecnico del Maribor, sulla scelta della Juventus di nominare Pirlo guida tecnica della squadra, ha dichiarato: "All'inizio non ci credevo, soprattutto perché qualche giorno prima avevo parlato con Andrea della sua nuova avventura da tecnico della Juventus under 23".

Inizialmente l'intenzione della società bianconera era quella di far crescere Pirlo nell'under 23 bianconera ma l'esonero di Sarri ha portato Agnelli ad affidargli la panchina della prima squadra. Camoranesi ha poi aggiunto: "Una decisione che mi piace quella della società, sicuramente una scelta consapevole".

Camoranesi su Cristiano Ronaldo

Non è mancato il riferimento a due campioni che attualmente sono protagonisti in Serie A, ovvero Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic.

Sulla punta portoghese ha dichiarato: "Ronaldo è un extraterrestre: pazzesco! Lui e Messi hanno segnato un’epoca". Ha poi aggiunto che fa specie pensare a quasi 750 gol in carriera. Menzione particolare anche per un suo ex compagno alla Juventus, Zlatan Ibrahimovic, che continua ad essere decisivo nel Milan. Secondo Camoranesi lo svedese però non basterà ai rossoneri per trionfare in campionato in quanto la stagione è lunga ed il Milan sembra non avere sostituti all'altezza.

Camoranesi considera come candidate alla vittoria finale Inter e Juventus. Sul tecnico Antonio Conte ha dichiarato che ha costruito una squadra quadrata ed è convinto che saprà vivacizzarla. Elogi anche a de Ligt, destinato a diventare uno dei difensori più forti del mondo. Secondo Camoranesi però l'olandese avrebbe bisogno di un altro difensore al suo fianco, Koulibaly sarebbe l'ideale. Infine l'ex centrocampista della Juventus ha dichiarato che gli piace molto Rabiot e che è rimasto stupito dall'impatto che ha avuto in bianconero Dejan Kulusevski.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!