Prosegue la tradizione che vede grandi ex grandi calciatori protagonisti di divertenti dirette su Instagram portate avanti nei periodi di lockdown. Tra i più attivi al riguardo Antonio Cassano e Bobo Vieri, protagonisti due giorni fa dell'ennesimo scambio di battute ironiche e irreverenti.

Tanti gli argomenti affrontati dai due ex giocatori e opinionisti di Tiki Taka e dall'ex capitano della Roma, fra questi anche il recente film uscito su Sky e dedicato proprio a Francesco Totti.

Cassano, come suo solito, ha stuzzicato l'ex compagno di squadra alla Roma facendo anche riferimento alla positività che lo ha recentemente colpito: "Diceva che non avrebbe preso il coronavirus ma poi è stato dieci giorni a casa".

Ironico anche sulla pellicola dedicata a Totti: "Per metà film si parla di me".

Le candidate alla vittoria della Champions League

Antonio Cassano ha parlato però anche di calcio giocato dando il proprio parere sulle favorite alla vittoria finale della Champions League. Secondo l'ex punta della Sampdoria le principali candidate rimangono sempre Bayern Monaco e Liverpool. Anche il Barcellona e il Manchester City, che secondo Cassano "prima o poi dovrà vincere anche in Europa", potrebbero diventare delle serie candidate anche se i blaugrana, sempre secondo Cassano, avrebbero commesso un grosso errore a cedere uno dei migliori centravanti al mondo (Luis Suarez) all'Atletico Madrid.

Sempre Cassano una decina di giorni fa era stato protagonista di un'altra diretta Instagram con Vieri, in cui si era espresso anche sulla Juventus di Andrea Pirlo.

La diretta Instagram del 7 novembre con protagonisti Cassano e Vieri

Secondo Cassano la Juventus rimane una squadra molto competitiva, ma manca di un regista ''alla Pirlo''. A tal riguardo Cassano ha dichiarato: "Pirlo si ritrova senza regista, Pjanic sarebbe stato perfetto". Secondo Cassano il regista bosniaco ha lasciato Torino anche per il difficile rapporto con l'ex tecnico della Juventus Maurizio Sarri.

Elogi anche al capitano bianconero Giorgio Chiellini, condizionato in questo inizio di stagione da diversi infortuni: "Giorgio è uno dei calciatori più buoni che ci sono in Serie A, ma in campo non conosce neanche la madre. Poi dopo la partita amici come prima".

Antonio Cassano sull'Inter di Antonio Conte

Sulla lotta scudetto Cassano ha citato due squadre come possibili sorprese per la vittoria finale, ovvero Atalanta e Napoli. Cassano non ha risparmiato critiche neanche ad Antonio Conte che secondo lui sarebbe troppo ancorato al 3-5-2. Uno schema che condiziona anche Christian Eriksen perchè non ne valorizza le qualità tecniche. Per Cassano "l'Inter dovrebbe essere l'antagonista della Juventus ma Conte trova troppi alibi". L'ex calciatore fra gli altri di Bari, Roma e Real Madrid ha poi suggerito all'allenatore pugliese lo schema ideale per valorizzare Eriksen: "Con la difesa a quattro ed Eriksen playmaker cambierebbe la squadra".

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!