Dopo la sosta per le Nazionali sta per riprendere anche il calcio giocato per i club e chi non può più permettersi passi falsi è l'Inter. I nerazzurri domenica affronteranno il Torino alle ore 15 al Meazza ma la sfida più importante si giocherà qualche giorno dopo. Mercoledì, infatti, allo stadio San Siro arriverà il Real Madrid, in uno scontro cruciale per il passaggio del turno visto che la squadra di Antonio Conte è in fondo alla classifica del girone con 2 punti, a meno due dai Blancos e a meno tre dal Borussia Monchengladbach. Una partita che potrebbe avere anche contorni di mercato, visto che le due società potrebbero parlare del futuro di Isco.

L'Inter pensa a Isco

L'Inter proverà a rinforzarsi ulteriormente nella prossima sessione di calciomercato, a gennaio. I nerazzurri, infatti, vogliono alzare ulteriormente il tasso tecnico della rosa a disposizione di Antonio Conte, seguendo le indicazioni proprio del tecnico salentino. Il passaggio dal 3-5-2 al 3-4-1-2 ha rappresentato una svolta tattica importante. Per questo motivo il club meneghino potrebbe cercare un giocatore che possa andare a ricoprire il ruolo di trequartista e il nome finito nel mirino dei nerazzurri sarebbe quello di Isco.

Lo spagnolo non sembra aver legato con Zinedine Zidane e in questa stagione ha collezionato sei presenze in Liga, di cui gran parte partendo dalla panchina, senza giocare mai in questa edizione della Champions League.

I blancos hanno aperto alla sua cessione, anche per il suo contratto in scadenza a giugno 2022 che darebbe meno forza in sede di trattativa al club di Florentino Perez la prossima estate, essendo ad un anno dalla scadenza. L'Inter, però, per arrivare al classe 1992 dovrà battere una concorrenza serrata, visto che su di lui ci sono anche Juventus, Tottenham e Arsenal su tutte.

L'affare con il Real Madrid

Il Real Madrid sarebbe pronto a trattare con l'Inter per la cessione di Isco a gennaio. Come detto, le due società potrebbero discuterne già mercoledì, in occasione della sfida di Champions League. I nerazzurri avrebbero una carta da giocarsi per arrivare allo spagnolo e risponde al nome di Christian Eriksen.

Il danese piace ai Blancos, che avevano pensato a lui prima del suo trasferimento all'ombra del Duomo. L'intenzione del club di Florentino Perez, infatti, era ingaggiarlo a parametro zero una volta andato in scadenza di contratto con il Tottenham. Proprio per questo Marotta decise di anticipare l'affare a gennaio. Operazione, questa, che potrebbe portare benefici importanti ad entrambi i bilanci con due plusvalenze notevoli visto che i due giocatori potrebbero essere valutati per una cifra superiore ai 50 milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!