Uno dei giocatori che con ogni probabilità lascerà l'Inter nella prossima sessione di calciomercato, a gennaio, è Christian Eriksen. Il centrocampista danese è ai margini del progetto e dello scacchiere tattico di Antonio Conte. Anche ieri, infatti, il giocatore è rimasto fuori, saltando la trasferta di Verona per volare in Danimarca e stare vicino alla compagna, in dolce attesa. L'ultima apparizione con la maglia nerazzurra, dunque, rischia di essere stata quella contro il Cagliari. Il club meneghino ora cercherà il miglior acquirente, provando a cederlo a titolo definitivo anche per liberarsi del pesante ingaggio, superiore ai 7 milioni di euro a stagione.

Milan su Eriksen

Uno dei club che avrebbe messo gli occhi su Christian Eriksen è il Milan. Stando a quanto riportato dai media spagnoli, Paolo Maldini sarebbe alla ricerca di un rinforzo che possa alzare ulteriormente il livello in mezzo al campo. I rossoneri, infatti, sono arrivati alla sosta in testa alla classifica e ora la società vuole fare un regalo al proprio allenatore, Stefano Pioli, alla luce dei risultati conseguiti in questo 2020. Anche l'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, poco prima del match poi vinto contro il Verona al Bentegodi ieri, ha sottolineato come il centrocampista danese sia in uscita: "Eriksen è tra i giocatori trasferibili? Direi di sì ma non è una punizione.

Ha avuto difficoltà di inserimento, non è funzionale, è un dato oggettivo. È giusto dargli la possibilità di avere più spazio altrove".

L'Inter con la sua cessione punta ad alleggerire il monte ingaggi e sfoltire la rosa visto che, con l'eliminazione dalle competizioni europee, da metà gennaio in poi, eccezion fatta per gli impegni in coppa Italia, la squadra di Antonio Conte giocherà una volta a settimana.

La trattativa

La priorità dell'Inter sarà provare a cedere Christian Eriksen a titolo definitivo. Per questo motivo è escluso che il danese possa essere ceduto in prestito al Milan, una diretta rivale tra l'altro nella lotta al titolo. Acquistato a gennaio dello scorso anno dal Tottenham per poco più di 20 milioni di euro, i nerazzurri ora valutano il centrocampista almeno 30 milioni di euro.

Praticamente impossibile pensare che i rossoneri possano fare un investimento così pesante a gennaio. Non è escluso, però, che le due società possano sedersi al tavolo delle trattative provando a discutere di uno scambio alla pari con Hakan Calhanoglu. Il turco ha il contratto in scadenza a giugno e senza rinnovo Maldini proverà a piazzarlo sul mercato e lo scambio con Eriksen rappresenterebbe l'idea migliore. In questo modo il fantasista non andrebbe via a parametro zero e farebbe realizzare una plusvalenza importante.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!