Theo Hernandez, ex giocatore del Real Madrid, vanta un rendimento da top player con la maglia del Milan avendo segnato 4 reti e fornito 3 assist in 15 presenze di campionato, cifre ragguardevoli per un terzino all'occorrenza centrocampista sinistro. Il difensore classe '97, però, è risultato positivo alla Covid-19 e dovrà, gioco forza, saltare i prossimi match dei rossoneri. Sul versante sinistro le prestazioni di Dalot, unico rimpiazzo del francese, non hanno mai convinto realmente quindi pare che Maldini stia pensando di regalare a Pioli un vice-Hernandez di maggior qualità. Il nome che aleggia a Milanello nelle ultime ore sarebbe quello di Junior Firpo, terzino classe '96 del Barcellona.

Junior Firpo, caratteristiche e prezzo

Nato a Santo Domingo (Repubblica Dominicana) il 22 agosto 1996 e naturalizzato spagnolo, Junior Firpo è un terzino sinistro in forza al Barcellona che all'occorrenza può rivestire anche i ruoli di terzino destro e centrocampista sinistro. Abile nei dribbling e nel fornire assist ai compagni, gode di buona resistenza, struttura fisica e duttilità tecnica oltre ad un'eccellente capacità di corsa. Coi blaugrana non sta trovando molto spazio nella stagione in corso, difatti ha collezionato soltanto dieci presenze divise tra Liga, Champions League e Supercoppa.

Cresce calcisticamente nelle giovanili del Puerto Malagueño sino a quando, nella stagione 2014/15 viene acquistato dal Betis Siviglia, dove milita nella squadra B sino a febbraio 2018 prima di approdare in prima squadra.

Gioca coi Sevillastas per due stagioni dove accumula 38 presenze condite da 5 gol. Il 4 agosto 2019, infine, fa il grande salto in una big europea, ovvero il Barcellona che ne acquisisce il cartellino per 30 milioni di euro (18+12 di bonus).

Stando a Transfermarkt.it il valore attuale de giocatore è di 10 milioni e la scadenza del contratto è fissata per giugno 2024.

Il Barcellona avrebbe bocciato la proposta di prestito con diritto di riscatto

Maldini e Massara pare abbiano effettuato un sondaggio per Junior Firpo in casa Barcellona ma, complice il vuoto di potere interno (a causa della pandemia le elezioni presidenziali del Barcellona sono slittate al 7 marzo, ndr), la dirigenza spagnola sarebbe stata tiepida sulla trattativa.

Sulla proposta dei rossoneri di prestito con diritto di riscatto, quindi, i blaugrana avrebbero preso tempo rispedendola per ora al mittente, sebbene il terzino naturalizzato spagnolo stia faticando a ritagliarsi il proprio spazio tra i titolari.

Gli ultimi giorni di calciomercato, che chiuderà i battenti il 1° febbraio, si prospettano infuocati e staremo a vedere se la dirigenza rossonera riuscirà ad impreziosire la rosa con un vice-Hernandez.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!