Un Giorgio Chiellini amareggiato quello che si è presentato ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Inter-Juventus. Il capitano bianconero è ritornato di nuovo titolare in campionato dopo gli ultimi mesi difficili a causa degli infortuni. Proprio Chiellini è stato probabilmente il migliore in campo di una Juventus che si è dovuta arrendere alla prestazione quasi perfetta dell'Inter. Molti però i demeriti della squadra bianconera, come hanno confermato tanti addetti ai lavori e come ha ribadito Giorgio Chiellini.

Il difensore della Juventus ha dichiarato: "Puoi provare quello che vuoi ma alla fine è come provi a farle che fa la differenza".

Secondo il difensore centrale la Juventus non è mai entrata in partita e soprattutto non ha mai vinto un duello. Ha infatti aggiunto: "Se vinci i duelli parti avvantaggiato". Tanti gli errori della Juventus, dalla brutta gestione del pallone alle tante ripartenze concesse all'Inter, che "ha dimostrato di voler vincere più di noi", ha aggiunto Chiellini. Il capitano della Juventus: "L'Inter ci ha surclassato in qualsiasi parte del campo".

Giorgio Chiellini sulla sconfitta subita dalla Juventus con l'Inter

Giorgio Chiellini ha poi aggiunto che è difficile commentare la sconfitta, parlando di moduli o tattica. Il divario è stato troppo netto, il capitano ha poi aggiunto: "Dobbiamo riflettere e svegliarci". Secondo il giocatore della Juventus il problema non è stato solo a centrocampo ma ha riguardato tutta la squadra.

Sono stati fatti troppi tocchi del pallone e soprattutto sono stati commessi troppi errori tecnici. Il capitano della Juventus però ha voluto scuotere i suoi compagni sottolineando come sia importante adesso concentrarsi sulla Supercoppa italiana contro il Napoli, prevista mercoledì 20 gennaio. Chiellini ha infatti concluso l'intervista dichiarando: "Adesso dobbiamo ripartire, mercoledì 20 gennaio abbiamo una finale.

Questo è un duro colpo da subire ma non deve metterci Ko".

La finale di Supercoppa Italiana contro il Napoli

La Juventus si appresta ad affrontare il Napoli nella finale di Supercoppa italiana prevista mercoledì 20 gennaio. Il tecnico Pirlo spera di recuperare Cuadrado, Alex Sandro e De Ligt, fino a poche ore fa ancora positivi al coronavirus. Non ci sarà Paulo Dybala, che invece rientrerà ad inizio febbraio probabilmente contro la Roma.

Probabile che il tecnico bianconero schieri titolari a centrocampo Arthur Melo e McKennie così come Kulusevski, uno dei migliori in campo della Juventus. Da valutare la condizione di Chiellini, che ha giocato tutta la partita contro l'Inter. Probabile assenza di Frabotta, uscito infortunato nel match di San Siro.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!