Che Paolo Ziliani abbia un rapporto non ideale con la Juventus è fatto oramai noto. Gran parte dei post su Twitter sono spesso indirizzati alla società bianconera, con un riferimento ironico ad alcuni presunti comportamenti sbagliati della Juventus. L'ultimo post su Twitter lo ha dedicato alla positività al coronavirus recentemente riscontrata dal difensore centrale Mathijs De Ligt, che segue quelle di Alex Sandro e Cuadrado. Tre giocatori che probabilmente non riusciranno a recuperare per il match contro l'Inter. La speranza per Pirlo è che possano essere disponibili per la finale di Supercoppa italiana contro il Napoli prevista il 20 gennaio.

Proprio in merito alla positività di De Ligt, Paolo Ziliani ha twittato: "Prossimamente in edicola: 'Il mistero dei templari bianconeri a San Siro: positivi ma solo a battaglia conclusa'. Evidente il riferimento al fatto che l'olandese è stato scoperto positivo dopo il match contro il Milan e non prima. In tal caso evidentemente non avrebbe potuto giocatore contro la squadra di Pioli

Paolo Ziliani lancia una frecciatina alla Juventus

Sempre nello stesso post Ziliani confronta la positività di De Ligt con quella avuta la scorsa stagione da Rugani. Il giornalista ha aggiunto: "Dopo Rugani (vs Inter), De Ligt (vs Milan). Cosa c’è sotto? Chi ha infilzato il protocollo? E dov’era il maggiordomo? Aggiungete un brivido al vostro freddo inverno!".

La reazione dei follower al post di Ziliani

Un follower del giornalista ha però criticato il post di Ziliani scrivendo: "Mi pare sia successo anche a Immobile negativo sabato col torino, positivo il lunedì col Bruges, di nuovo negativo il venerdì.

Ma dell’inchiesta di Avellino non si sa più nulla e i finti giornalisti tipo lei si scandalizzano a senso unico. A chi fa comodo asse Lotito- Aurelio De Laurentiis in Lega?". Un tifoso dell'Inter ha invece invitato Ziliani a non guardare la Juventus ma a soffermarsi maggiormente sulla società di Suning. Ha infatti dichiarato: "Smettiamola di fare caccia alle streghe.

Abbiamo la squadra diventata un volgare pegno per un debito, non paghiamo gli stipendi e proiettiamo Messi sul Duomo. Io mi vergogno di supportare questi colori, siamo la barzelletta di noi stessi."

Le assenze della Juventus contro l'Inter

Dando probabile l'assenza di Alex Sandro, Cuadrado e De Ligt per la loro positività al coronavirus, contro l'Inter non ci sarà neanche Paulo Dybala. L'argentino ha rimediato una lesione al ginocchio che dovrebbe costringerlo a saltare tutte le partite di gennaio.

Potrebbe rientrare per il match di campionato contro la Roma. Contro i nerazzurri Pirlo spera di recuperare McKennie e Chiesa, usciti acciaccati contro il Sassuolo. Entrambi però non hanno lesioni dopo le recenti visite mediche effettuate.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!