Uno dei giocatori che si sta prendendo la propria rivincita sul campo in casa Inter in queste ultime settimane è sicuramente Ivan Perisic. L'esterno croato è stato tra i migliori in campo contro Fiorentina, Lazio e Milan, nelle ultime tre partite di campionato, realizzando anche una rete, contro i viola. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, lo ha esaltato sottolineando i progressi fatti nel ruolo di tutta fascia. Ma il giocatore solo un mese fa era stato vicino alla cessione, visto che non trovava molto spazio e voleva giocare con maggiore continuità, soprattutto in vista dell'Europeo con la propria Nazionale.

Perisic vicino all'addio

Uno dei giocatori che è stato vicino a lasciare l'Inter nella scorsa sessione invernale di calciomercato, a gennaio, è Ivan Perisic. L'esterno croato non trovava molto spazio, con Ashley Young che sembrava essere il designato per i crismi da titolare nello scacchiere tattico di Antonio Conte. Per questo motivo il giocatore sembrava orientato a lasciare per giocare con maggiore continuità, soprattutto in ottica Europeo. Già la scorsa estate la sua permanenza era tutt'altro che scontata, anche se il Bayern Monaco alla fine ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro.

A gennaio, secondo Calciomercato.com, ci sarebbero stati dei sondaggi dalla Premier League, nello specifico da Manchester United e Tottenham, ma non è mai arrivata un'offerta ufficiale.

I nerazzurri, d'altronde, come successo la scorsa estate, hanno chiuso le porte ad una cessione in prestito e avrebbero accettato di discutere solo la cessione a titolo definitivo del classe 1989, valutato almeno 10 milioni di euro, che in questa stagione ha collezionato ventuno presenze in campionato mettendo a segno due reti e collezionando ben cinque assist.

Il possibile sostituto

Inter che, comunque, si è cautelata e avrebbe individuato anche il sostituto di Ivan Perisic in caso di cessione. Si tratterebbe di Federico Dimarco, esterno sinistro di proprietà dei nerazzurri e attualmente in prestito all'Hellas Verona, con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro. L'italiano sta facendo molto bene in gialloblu, collezionando ventuno presenze in campionato, nelle quali ha messo a segno tre reti e cinque assist.

Il giocatore si sarebbe adattato facilmente al modo di giocare di Antonio Conte, visto che anche a Verona Juric lo schiera come esterno sinistro a tutta fascia. Il discorso potrebbe essere stato anche solo rimandato alla prossima estate, visto che bisognerà vedere se alla fine Perisic resterà a Milano e, soprattutto, se gli scaligeri decideranno di esercitare il diritto di riscatto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!