Nella prossima sessione di calciomercato l'Inter sarà operativa soprattutto in uscita, cercando di sfoltire la rosa di quei giocatori che non hanno convinto o che, comunque non rientrano nei piani del tecnico, Antonio Conte. Uno dei giocatori che con ogni probabilità lascerà Milano è il centrocampista uruguaiano, Matìas Vecino. Il giocatore ancora non scende in campo per una presenza ufficiale anche a causa di un'operazione al ginocchio. Ci sarebbe un altro top club italiano, però, che si sarebbe interessato a lui essendo in cerca di un rinforzo in mezzo al campo: la Juventus.

La Juventus sarebbe interessata a Vecino

La Juventus avrebbe messo gli occhi su Matìas Vecino in vista della prossima sessione estiva di calciomercato. I bianconeri stanno avendo diverse difficoltà in questa stagione in mezzo al campo, visti i continui problemi fisici di Ramsey e il rendimento non ottimale di Bentancur e Rabiot. Il centrocampista uruguaiano è in uscita dall'Inter ed è stato già vicino all'addio sia la scorsa estate che a gennaio. In entrambi i casi è tutto saltato per le condizioni fisiche del giocatore, che solo da qualche settimana fa è tornato ad allenarsi in gruppo dopo l'operazione al ginocchio a cui si è sottoposto la scorsa estate.

Lo scorso anno, però, il classe 1991 aveva dato il proprio contributo alla causa nerazzurra, avendo collezionato venti presenze in campionato, mettendo a segno due reti, a fronte di tre partite giocate in Champions League in cui ha realizzato un gol.

Vecino, storicamente, ha dimostrato di essere incisivo sotto porta e per questo motivo farebbe comodo alla squadra di Andrea Pirlo, a cui sembra mancare un elemento con queste caratteristiche nella batteria dei centrocampisti, bravo negli inserimenti e di testa sui calci piazzati.

La possibile trattativa

Inter e Juventus sarebbero pronte a trattare la cessione di Matìas Vecino.

L'affare potrebbe essere fattibile intavolando uno scambio che veda coinvolto un giocatore di proprietà della Juve e attualmente in prestito al Genoa, Mattia Perin. I nerazzurri, infatti, sono in cerca dell'erede di Samir Handanovic e questa operazione porterebbe benefici in base alle esigenze di entrambe le società. I due calciatori, inoltre, hanno lo stesso procuratore e una valutazione simile, tra i 10 e i 15 milioni di euro e per questo motivo potrebbe essere non complicato arrivare ad una fumata bianca.

Operazione che, tra l'altro, permetterebbe ad entrambe di realizzare una piccola plusvalenza, sempre importante in termini di bilancio, soprattutto dopo la crisi che ha colpito il mondo del calcio negli ultimi mesi per la pandemia della Covid-19, e di liberarsi di un cartellino fuori dai rispettivi progetti.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!