L'ex giocatore fra le altre di Milan e Inter, Antonio Cassano, è stato intervistato dal Corriere dello Sport. Tanti gli argomenti affrontati, nello specifico si è soffermato sulla situazione del calcio italiano e sul flop delle squadre italiane nelle competizioni europee. Cassano ha sottolineato infatti come fino al 2010 i giocatori migliori arrivavano in Italia, adesso invece "accogliamo solo calciatori mediocri o grandi vecchi, qualcuno spremuto", ha aggiunto. In merito invece alla forza economica delle società italiane invece, secondo Cassano, solo Juventus ed in parte l'Inter possono permettersi l'acquisto di qualche giovane interessante.

L'ex giocatore si è soffermato anche sul peggioramento delle difesa italiane, lo dimostrano anche i risultati in Europa. Non è un caso infatti che da qualche anno almeno sette giocatori superano i 20 gol in Serie A. È poi arrivata una frecciatina a Cristiano Ronaldo, che è stato acquistato dalla Juventus soprattutto per vincere la Champions League ma che invece non sta dando quel valore aggiunto nella massima competizione europea.

Antonio Cassano su Cristiano Ronaldo

L'ex giocatore Antonio Cassano, parlando di Cristiano Ronaldo, ha dichiarato: "Un flop, è stato preso per vincere la Champions League e non ci è riuscito". Cassano ha poi criticato il progetto sportivo che ha voluto avviare il presidente Agnelli, con l'idea di fare il bel gioco ed ottenere risultati.

Secondo l'ex giocatore Cristiano Ronaldo con l'idea del massimo dirigente bianconero non c'entra niente perché per caratteristiche tecniche e fisiche non è un giocatore che partecipa, che ama la costruzione del gioco. Per Ronaldo conta solo finalizzare. Cassano ha poi aggiunto: "Per me Cristiano Ronaldo in tre anni ha fatto malissimo con la Juventus".

Antonio Cassano su Guardiola

L'ex giocatore si è poi soffermato anche sulla nuova idea di calcio che va attualmente per la maggiore, almeno in Italia. Ovvero si decide spesso di avviare il gioco dalla difesa, un po' come faceva Guardiola al Barcellona. Cassano però ha voluto criticare i tecnici che attualmente la utilizzano anche perché un conto per il tecnico catalano era inevitabile farlo al Barcellona quando in squadra aveva giocatori come Piqué, Xavi e Iniesta.

Su Guardiola ha dichiarato: "Tutti a voler imitare l'allenatore catalano ma nel frattempo si è evoluto". Ha poi voluto portare un esempio dell'idea di gioco del Manchester City di Guardiola. Ha infatti dichiarato "Cancelo parte da esterno e va a fare il mediano e come lui Zinchenko". Cassano ha poi voluto parlare anche dell'Inter, sottolineando come sia stata una stagione non ideale in Champions League e in Coppa Italia. Per me questo secondo l'ex giocatore se Conte non vince il campionato avrà fatto una stagione fallimentare. Elogi poi all'Atalanta e alla Roma di Paulo Fonseca.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!