Il Milan ha ripreso la propria marcia in campionato uscendo vittorioso dalla difficile trasferta dell'Olimpico contro la Roma. I ragazzi di Stefano Pioli si sono imposti col punteggio di 2 a 1 grazie ai gol di Franck Kessie e Ante Rebic. Tra i più positivi nelle file rossonere è risultato essere Fikayo Tomori, il quale ha preso il posto di Alessio Romagnoli al centro della difesa. Il giovane giocatore inglese è in prestito dal Chelsea e Paolo Maldini ha annunciato che compatibilmente con le richieste londinesi potrebbe essere riscattato. La dirigenza rossonera starebbe cercando rinforzi anche a centrocampo e sarebbe sulle tracce di Sofyan Amrabat.

Calciomercato Milan, possibili trattative per il riscatto di Tomori

Il Milan vorrebbe ingaggiare a titolo definitivo il difensore centrale del Chelsea Tomori, ma la dirigenza rossonera pensa che la cifra di 30 milioni pattuita per il riscatto sia troppo alta. Dopo il match contro la Roma, il direttore tecnico Paolo Maldini ha parlato a Sky dell'impatto di Tomori. “Tomori è un buon talento e abbiamo un'opzione per riscattarlo. Il prezzo è molto alto. Il Milan deciderà alla fine di questa stagione e ne discuteremo con la dirigenza del Chelsea”, ha detto Maldini. "Tomori è un giocatore che ha particolari caratteristiche di velocità e intensità e per noi è stato un rinforzo". Il nazionale inglese, che ha ottenuto la sua prima, e finora unica, presenza con l'Inghilterra contro il Kosovo nel novembre 2019, era alla disperata ricerca di una squadra che gli desse fiducia.

Ha fatto solo quattro presenze in tutte le competizioni, finendo dietro nelle gerarchie a Thiago Silva, Kurt Zouma, Andreas Christensen e Antonio Rudiger. Ansioso di continuare il suo percorso di crescita, Tomori ha colto l'occasione per trasferirsi al Milan, concordando un prestito fino alla fine della stagione.

Calciomercato Milan, per la mediana spunta Amrabat

Secondo i rumors sul web l'allenatore Stefano Pioli vorrebbe quattro centrocampisti di cui potersi fidare in vista della prossima stagione. Il centrocampista del Torino, Soualiho Meite è arrivato in rossonero a gennaio con una cifra per il riscatto vicina ai 9 milioni di euro, ma la sua permanenza è incerta e i rossoneri potrebbero tornare sul mercato alla ricerca di un nuovo centrocampista.

È qui che l'Amrabat potrebbe ridiventare un'idea, visto che il marocchino ha avuto un recente periodo difficile, avendo giocato solo gli ultimi dieci minuti della gara di Fiorentina contro l'Udinese. Cesare Prandelli ha deciso finora di preferirgli Eysseric, Pulgar e Castrovilli. Amrabat ha collezionato 21 presenze da titolare in Serie A, ma la realtà è che il club toscano si aspettava un contributo molto diverso dal centrocampista. Il giocatore in estate potrebbe essere davvero un rinforzo per il Milan, visto che Maldini e Massara lo avevano scovato già quando era allenato da Ivan Juric all'Hellas Verona.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!