Il secondo anticipo della 26^ giornata di Serie B termina con un pareggio per 2-2 tra Frosinone e Monza.

Vanno in gol Iemmello e Salvi per i padroni di casa, reti di Gytkjaer e Paletta per gli ospiti. Partita intensa e con tante emozioni, ma brianzoli e ciociari si accontentano di un punto a testa. I lombardi si portano a 44 punti in classifica, i laziali a quota 34.

Le scelte dei due allenatori

Sorprese di formazione per il Monza, si rivede Paletta in campo dal primo minuto dopo una lunga assenza, Brocchi è costretto a cambiare completamente il tridente d’attacco: la defezione all’ultimo minuto di Dany Mota (che si aggiunge ai già assenti Balotelli e Boateng) stravolge i piani del tecnico che schiera un tridente inedito con Diaw e D’Alessandro a sostegno di Gytkjaer.

Cambia tanto anche Nesta, con cinque scelte diverse rispetto alla partita con la Cremonese, in difesa fuori Kastanos, Rohden e Brighenti per squalifica, al loro posto Boloca, Gori e Curado, fuori invece per scelta tecnica Ariaudo e Zampano, sostituiti da Szyminski e Vitale.

Primo tempo

L'inizio partita vede i padroni di casa aggressivi e con una buona intensità: i ciociari riescono a non farsi sorprendere dal Monza, che invece parte un po’ più passivo, spiazzato forse da un Frosinone che un approccio decisamente diverso rispetto alla partita di Cremona.

Il vantaggio frusinate arriva da una bella giocata di Maiello che imbuca per Pietro Iemmello, il quale sfrutta una disattenzione della difesa ospite e insacca alle spalle di Di Gregorio con un pallonetto delizioso.

Il pareggio brianzolo arriva su calcio d’angolo dove Paletta trova la deviazione vincente su spizzata di Bellusci, il difensore ex Milan si fa perdonare l’errore che aveva portato poco prima il vantaggio del Frosinone.

Dopo mezz’ora di gioco si contano tre tiri in porta a uno per i ragazzi di Nesta. Il Monza invece non crea mai situazioni pericolose in area rigore avversaria, i giocatori di Brocchi non sembrano aver avuto un grande approccio alla partita, si fa sentire l’assenza di Dany Mota e del suo punto offensivo, D’Alessandro è anch’egli molto rapido ma non ha la stessa qualità nell’uno contro uno.

Gli ospiti chiudono in vantaggio il primo tempo grazie ad un fantastico gol di Gytkjaer, che viene pescato da un lancio millimetrico di Scozzarella: il danese con un rapido controllo di destro si aggiusta la palla e spiazza Bardi con un colpo di sinistro preciso.

Secondo tempo

Inizio di secondo tempo e pareggio immediato del Frosinone che pareggia con un gran bel gol al volo di Salvi che colpisce al volo un bel cross di Vitali, palla da esterno ad esterno in stile Atalanta.

Dopo un paio di minuti i padroni di casa si ripresentano in maniera pericolosa in area di rigore biancorossa, dove Iemmello non riesce a colpire in modo pulito una palla tagliata di Salvi, l’esterno di Nesta ha iniziato in maniera molto positiva la ripresa.Monza che riprende campo e gioco dopo l’inizio di ripresa shock dei ciociari, anche se fatica nel prendere le misure agli esterni di Nesta che vengono spesso trovati liberi nel giro palla.

Il primo cambio della partita è del Frosinone che toglie l’autore del vantaggio Iemmello inserendo Ciano come supporto a Novakovich, l’attaccante del Frosinone trova una bella giocata in area di rigore, fa fuori Scozzarella con una bella finta ma Di Gregorio con un ottimo intervento devia in calcio d0’angolo.

Gli ospiti sprecano il possibile vantaggio con Diaw, che "a tu per tu" con Bardi, dal lato destro dell’area di rigore, non riesce a trovare l’angolo con un tiro ad incrociare parato bene dall’estremo difensore frusinate. Primo cambio per il Monza, entra D’Errico al posto di uno stanco Barillà, il secondo cambio è D’Alessandro che lascia il campo per Maric, cambio forzato per Brocchi viste le numerose assenze nel reparto offensivo biancorosso.

L'ultimo quarto d’ora si apre con il doppio cambio dei padroni di casa: entrano Zampano e Tribuzzi al posto di Vitale e Boloca, il Monza risponde togliendo Scozzarella e Armellino sostituiti da Barberis e Frattesi. La partita si riaccende dopo la girandola delle sostituzioni, squadre che sono stanche e che si allungano molto, scoprendo il fianco alle ripartenze.

Alla fine dal Benito Stirpe ne esce un pareggio 2-2 che non accontenta nessuno, il Monza perde il secondo posto provvisorio (a vantaggio del Venezia), mentre il Frosinone non riesce a trovare la tanto agognata vittoria e rimane a metà classifica.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!