La Juventus in questo mese di aprile si giocherà gran parte della stagione. La qualificazione alla prossima Champions League passerà da sfide importanti che vedranno fra le avversarie principali l'Atalanta. I bergamaschi fra l'altro saranno gli sfidanti della squadra bianconera anche nella finale di Coppa Italia prevista a maggio. Intanto arrivano indiscrezioni di mercato importanti in merito al futuro professionale di Andrea Pirlo. Il tecnico bianconero potrebbe addirittura essere esonerato già ad aprile in caso di risultati deludenti nelle prossime partite.

Si parla di una possibile promozione a traghettatore di Tudor fino a fine stagione.

Dalla prossima stagione arriverebbe un nuovo tecnico che inizierebbe un nuovo progetto sportivo basato sulla valorizzazione di giovani di qualità. Uno dei possibili candidati alla panchina della Juventus è Massimiliano Allegri. Il recente incontro fra il tecnico livornese e Agnelli a Forte dei Marmi ha alimentato ulteriori indiscrezioni di mercato. A confermare il possibile ritorno di Allegri alla Juventus è stato anche l'agente sportivo Massimo Brambati.

'Mi aspettavo l'esonero di Pirlo dopo il match contro il Benevento'

In un'intervista a Tmw Radio, l'agente sportivo Massimo Brambati si è soffermato sulla situazione attuale che sta vivendo la Juventus.

Ha infatti dichiarato che si aspettava l'esonero di Andrea Pirlo dopo la sconfitta subita contro il Benevento. Brambati ha aggiunto: "Se Pirlo fosse stato esonerato nel post Juve-Benevento, ci sarebbero state due settimane per il nuovo tecnico per organizzare il rush finale per andare in Champions". L'agente sportivo ha poi aggiunto che in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League per la Juventus, la società bianconera potrebbe perdere appeal e tanti giocatori potrebbero lasciare Torino.

A proposito di Ronaldo, ha invece sottolineato che non lo si può definire un acquisto di sbagliato. Per Brambati il portoghese è stato un investimento non supportato in questi anni da una squadra adeguata per lottare per grandi traguardi.

Rapporto ottimo fra Agnelli e Allegri

Massimo Brambati ha poi lanciato una frecciatina ulteriore ad Andrea Pirlo sottolineando come altri avrebbero fatto meglio al posto dell'attuale tecnico della Juventus.

L'agente sportivo ha poi criticato anche la scelta della società bianconera di punire i tre giocatori protagonisti di una cena in piena rossa (McKennie, Arthur Melo e Dybala) con l'esclusione dal derby. Per Brambati sarebbe bastata una semplice sanzione pecuniaria. Sulla guida tecnica della squadra bianconera ha poi dichiarato: "La stima reciproca fra il presidente Agnelli e Allegri riporterà il tecnico livornese sulla panchina della Juventus".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!